Privacy policy & Cookies

Questa versione dei nostri Termini e condizioni sarà valida dal 21 maggio 2018.
TERMINI E CONDIZIONI CECOS S.N.C.
I presenti termini e condizioni (di seguito “Condizioni Generali”) si applicano a qualunque uso del
Servizio e della Piattaforma online, secondo le definizioni date qui di seguito. Legga attentamente le
presenti Condizioni Generali affinché Lei, in qualità di Utente, sappia quali sono i Suoi diritti e doveri
quando fa uso del Servizio. Può scaricare e stampare questo documento.
1 Definizioni
Nelle presenti Condizioni Generali i seguenti termini sono definiti come segue:
1.1 Account : la sezione della Piattaforma online contenente i dati, personali e non, inseriti
dall’Utente, oppure acquisiti dall’account o dagli account che l’Utente detiene sui media sociali.
Lo crea l’Utente al momento in cui si iscrive al Servizio e lo gestisce lo stesso Utente.
1.2 Acquirente: l’Utente che stipula sulla Piattaforma online un Contratto di acquisto con un
Venditore.
1.3 Aggiudicazione : il messaggio, completamente automatizzato, inviato all’Acquirente con cui gli
si comunica che la sua è l’Offerta massima, e che di conseguenza lui ha acquistato il Articolo.
1.4 Asta in linea : l’asta in linea automatizzata di Articoli promossa da Venditori sulla Piattaforma
online.
1.5 CECOS S.N.C.: la società con sede amministrativa in
Via Borgo Vicenza, 100,35013 Cittadella PD
Tel.049.9400220

ITALIA, iscritta nel registro della Camera di Commercio con numero PD -363312.
1.6 Commissione a carico dell’Acquirente: la percentuale (9%), comunicata da CECOS S.N.C.sulla
Piattaforma online, del Prezzo di acquisto che l’Acquirente dopo l’Aggiudicazione deve a
CECOS S.N.C.come corrispettivo dell’uso del Servizio, eventualmente inclusa I.V.A.
1.7 Commissione a carico del Venditore: la percentuale (12,5%) sul Prezzo di acquisto, comunicata
da CECOS S.N.C.sulla Piattaforma online, dovuta dal Venditore a CECOS S.N.C.come corrispettivo
dell’uso del Servizio, aumentata dell’I.V.A. e al netto di eventuali tasse (ritenute alla fonte),
imposte e dazi, verrà trattenuta sul pagamento del Prezzo di acquisto.
1.8 Consumatore : un Utente che, essendo persona fisica, fa uso del Servizio e conclude in qualità
di Acquirente un Contratto di compravendita per scopi che non rientrano nelle sue attività
aziendali, commerciali, artigianali o professionali.
1.9 Contratto di acquisto: il contratto di compravendita posto in essere sulla Piattaforma online tra
il Venditore da una parte e l’Acquirente dall’altra in cui la cosa compravenduta è un determinato
Articolo.
1.10 Diritti di Proprietà intellettuale : tutti i diritti di proprietà intellettuale e diritti affini, tra i quali i
diritti d’autore, i diritti di marchio, i brevetti, i diritti di modello, i nomi commerciali, i diritti inerenti
a banche di dati e diritti connessi, nonché diritti su know-how e prestazioni assimilate.
1.11 Fornitore di servizi terzi : una terza parte, non affiliata con CECOS S.N.C., che produce servizi,
applicazioni, siti web o prodotti a voi disponibili tramite la nostra Piattaforma online come ad
esempio, ma non limitatamente a, servizi di pagamento o spedizione. L’utilizzo di tali prodotti,
servizi, applicazioni o siti web sarà disciplinato da e soggetto alle Condizioni Generali e
Politiche sulla Privacy dei Fornitori di Servizi Terzi.
1.12 Informazioni : tutto il materiale e tutte le informazioni che CECOS S.N.C.pubblica sulla Piattaforma
online o che CECOS S.N.C.rende accessibili tramite la Piattaforma online. Non è compreso in questo
termine il Materiale dell’Utente.
1.13 I.V.A. : Imposta sul valore aggiunto ai sensi della Direttiva del Consiglio 2006/112 /EC del 28
novembre 2006, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto e ad altre imposte di
natura simile.
1.14 Articolo : uno o più cose o servizi offerti in vendita da un Venditore sulla Piattaforma online.
1.15 Materiale dell’Utente : informazioni esistenti sulla Piattaforma online che provengono da Utenti
o sono state rese accessibili o rese pubbliche tramite la Piattaforma online da Utenti, e
possono essere – senza limitazione – Articoli, descrizioni di Articoli, fotografie, specifiche, opinioni,
messaggi, messaggi pubblicitari, offerte di vendita e/o annunci.
1.16 Offerta: la somma offerta dall’Utente per l’acquisto di un Articolo, inclusa I.V.A. e altri oneri a
carico del Venditore , se applicabile, al netto della Commissione a carico dell’Acquirente.
1.17 Piattaforma online : lo spazio digitale di CECOS S.N.C., accessibile tramite l’internet, nel quale si dà
agli Utenti, mediante il software sviluppato e offerto da CECOS S.N.C., la possibilità di acquistare le
prestazioni del Servizio, raggiungibile, tra l’altro, su
www.passaparola.net. / www.movai.it / www.dragoin.it / www.passaparolaweb.eu / www.aiutismo.it /
www.campagnolomaria.it / www.coscettigiovanna.it / www.ecoalpcoperture.it / www.fanea.it / www.fenixmoda.it / www.geofilmfestival.it /www. laneworld.it / www.micomitalia.com / www.roseeconfetti.it / www.studiocentouno.com / www.tcfinitureedili.com / www.verdenaturale.eu / www.verdenaturale.info / www.verdenaturale.shop / www.zambellolane.it
..cn e altri domini top level registrati da CECOS S.N.C.o a nome di essa, compresi i
rispettivi sub-domini e le loro pagine subordinate, nonché le versioni di tali siti Web per
dispositivi mobili, nonché tutti i programmi software e le applicazioni, mobili e non, che
consentono di utilizzare il Servizio, anche su apparecchi mobili quali smartphone e tablet.
1.18 Prezzo di acquisto: l’importo dell’Offerta massima che l’Acquirente deve al Venditore.
1.19 Prezzo di riserva : Il prezzo minimo non dichiarato che un Venditore desidera percepire in
cambio del suo Articolo.
1.20 Servizio : l’insieme dei servizi che CECOS S.N.C.offre tramite la Piattaforma online, pubblicati e
descritti sulla Piattaforma online e nelle presenti Condizioni Generali, tra i quali la possibilità per
i Venditori di vendere Articoli tramite una Vendita online automatizzata, e i relativi servizi integrativi.
Per qualsiasi servizio supplementare correlato, come i servizi di pagamento, forniti tramite la
Piattaforma online, CECOS S.N.C.può utilizzare Fornitori di servizi terzi. L’informazione riguardo
l’utilizzo di tali Fornitori di servizi terzi potrà avvenire in qualsiasi momento durante l’utilizzo del
nostro Servizio
1.21 Utente : ogni persona fisica o giuridica che crea un Account, utilizza il Servizio o naviga sulla
Piattaforma online senza registrarsi.
1.22 Venditore: l’Utente che offre in vendita uno o più Articoli sulla Piattaforma online.
1.23 Venditore professionista : l’Utente che fa uso del Servizio per vendere Articoli nell’ambito della
sua attività commerciale, aziendale, artigianale o professionale e ha fornito a CECOS S.N.C.(i) un
valido numero di identificazione I.V.A. o (ii) se il venditore non ha un numero di identificazione
I.V.A., una prova alternativa che Egli utilizza il Servizio per vendere Articoli in connessione con le
sue attività commerciali, aziendali, artigianali o professionali. Un logo ‘Pro’ apparirà a fianco al
Nome Utente per i Articoli offerti dai Venditori professionisti.
2 Applicabilità e Modifiche delle Condizioni Generali
2.1 Le Condizioni Generali si applicano a qualsiasi uso del servizio o della Piattaforma online.
L’Utente che utilizza il Servizio, visita la Piattaforma online e/o accetta le presenti Condizioni
Generali al momento di creare un Account si impegna con ciò ad attenersi alle presenti
Condizioni Generali. Si esclude l’applicabilità di altre condizioni generali.
2.2 La versione inglese delle presenti Condizioni Generali è la versione originale, eventuali altre
versioni sono semplici traduzioni. In caso di discrepanza tra le versioni in lingue diverse delle
presenti Condizioni Generali, prevarrà la versione in lingua inglese. Ogni termine e concetto
(legale) utilizzato in queste Condizioni Generali dovrà comunque essere interpretato in accordo
alla legge Italiana
2.3 CECOS S.N.C.può modificare o integrare in qualsiasi momento le presenti Condizioni Generali
pubblicando le Condizioni Generali rettificate sulla nostra Piattaforma online. Le Condizioni
Generali aggiornate si trovano sulla Piattaforma online. Se una modifica o un’integrazione
influisce in maniera notevole sui diritti o sulle obbligazioni degli Utenti, CECOS S.N.C.la porterà a
conoscenza di questi ultimi con un’e-mail, oppure notificherà le modifiche agli Utenti durante il
loro utilizzo del Servizio.
2.4 Se l’Utente continua a fare uso del Servizio dopo la modifica o integrazione delle Condizioni
Generali, dimostra con ciò di accettare irrevocabilmente le Condizioni Generali nella nuova
stesura modificata o integrata. L’Utente che non accetta le Condizioni Generali modificate o
integrate non ha altra scelta che smettere di utilizzare il Servizio ed eliminare il suo Account.
3 Aspetti generali
3.1 L’Utente accetta che il Servizio e la Piattaforma online contengano soltanto le funzionalità e le
altre caratteristiche che l’Utente trova nel momento in cui ne fa uso (“nello stato in cui trovasi”).
Pertanto CECOS S.N.C.esclude espressamente qualsiasi tipo di garanzia, promessa e manleva
esplicita e tacita, comprese, senza limitazione, quelle in materia di qualità, sicurezza, legittimità,
integrità e correttezza del Servizio.
3.2 L’Utente riconosce che le funzionalità del Servizio e della Piattaforma online possono subire
modifiche.
3.3 I Venditori offrono Articoli sulla Piattaforma online e gli Utenti acquistano i Articoli direttamente dai
Venditori. In questo CECOS S.N.C.svolge un ruolo puramente ausiliare, mettendo a disposizione una
Piattaforma online e servizi integrativi. CECOS S.N.C.non può esercitare nessun controllo o ritenersi
responsabile della qualità, sicurezza, legittimità o esattezza dei Articoli offerti in vendita, né del
fatto che i Venditori abbiano i poteri necessari per vendere Articoli e del fatto che gli Acquirenti
abbiano i poteri e i mezzi necessari per acquistare Articoli.
3.4 L’Utente riconosce e accetta le circostanze speciali che possono influire su una Vendita tramite
internet e i difetti, tecnici o non, che vi possono occorrere. Si menziona qui come esempio –
senza limitazione – l’impossibilità totale o parziale di accedere alla Piattaforma online,
l’impossibilità di presentare un’Offerta o di presentarla in tempo utile, guasti o difetti della
Piattaforma online, oppure dello hardware, dei collegamenti di rete o del software ad essa
funzionali. È possibile anche che lavori di manutenzione della Piattaforma online o al sistema
soggiacente impediscano o limitino l’accesso oppure la presentazione, o la presentazione
tempestiva di un’Offerta. CECOS S.N.C.non è mai responsabile di danni che l’Utente abbia a soffrire
in conseguenza di tali difetti, tecnici o non.
3.5 L’Utente riconosce e accetta che alcune disposizioni delle presenti Condizioni Generali non
possano trovare applicazione, o applicazione letterale, qualora lo impedisca la natura stessa di
determinati Articoli: per esempio, nel caso di asta di nomi di dominio, l’obbligazione di inviare i
Articoli accuratamente imballati. In tali casi le disposizioni delle presenti Condizioni Generali
saranno ragionevolmente interpretate in modo da essere applicabili al concreto Contratto di
acquisto o Articolo, mantenendo per quanto possibile la conformità al contenuto, all’intenzione e
allo spirito della disposizione contenuta nelle Condizioni Generali.
3.6 A determinati Articoli (e al loro acquisto e/o vendita) saranno applicabili regole diverse, modificate
o integrative rispetto a quelle prescritte dalle presenti Condizioni Generali. Tali regole sono
menzionate per quanto possibile sulla Piattaforma online nello spazio riservato al Articolo in
questione.
3.7 Impregiudicato altre disposizioni delle presenti Condizioni Generali, l’Utente riconosce e
accetta che i Articoli sono di proprietà del Venditore e non di CECOS S.N.C.. Non si conclude nessun
contratto di compravendita tra CECOS S.N.C.e l’Acquirente, e CECOS S.N.C.non trasferisce il diritto di
proprietà dal Venditore all’Acquirente.
3.8 CECOS S.N.C.può sempre, a propria discrezione, mettere al sicuro i suoi diritti e quelli di altri Utenti,
ad esempio in caso di violazione di queste Condizioni da parte di un Utente,sospendendo il
pagamento di tutto il denaro degli Utenti in questione, compensando eventuali (futuri) reclami
rivolti a CECOS S.N.C.e, se necessario, bloccando eventuali saldi creditore di tali Utenti relativi ad
ogni account collegato o associato con tali Utenti . Nella misura in cui la sospensione dei
pagamenti, la compensazione dei reclami o il congelamento dei fondi è regolata dal diritto
obbligatorio (dei consumatori), CECOS S.N.C.può solo agire in conformità a tale diritto obbligatorio.
3.9 Possono applicarsi restrizioni all’utilizzo del Servizio di CECOS S.N.C.. Ad esempio, siamo autorizzati
a limitare la creazione di un Account e l’offerta o vendita sulla Piattaforma online se l’utente
risiede in un determinato paese che non è supportato dal nostro fornitore di servizi di
pagamento o che non è commercialmente interessante per CECOS S.N.C.. CECOS S.N.C.ha inoltre il
diritto di limitare il suo Servizio se ha sufficienti ragioni per credere che l’utente non stia
agendo in rispetto di questi Termini e condizioni d’uso. L’utente verrà informato in merito a
queste restrizioni durante l’utilizzo del nostro Servizio, ad esempio durante il processo di
offerta su un Articolo o la registrazione.
3.10 Nel caso in cui CECOS S.N.C.decidesse di introdurre (ulteriori) restrizioni ad alcuni paesi, avrà diritto
a escludere gli Utenti che risiedono nel paese a cui si applicano le restrizioni. Naturalmente
informeremo gli Utenti in merito. Inoltre, CECOS S.N.C.avrà il diritto di escludere gli Utenti che non
agiscono in rispetto di questi Termini e condizioni d’uso e/o, se applicabile, del regolamento
sulle Vendite Online che è possibile consultare sulla Piattaforma online. Nell’esclusione degli Utenti,
qualunque ne sia la ragione, CECOS S.N.C.non può essere ritenuto responsabile per eventuali danni
risultanti dall’impossibilità dell’Utente di vendere o fare offerte sulla Piattaforma online.
4 Iscrizione al Servizio
4.1 Per un uso ottimale del Servizio l’Utente deve creare un Account nella maniera descritta sulla
Piattaforma online. L’Utente può accedere anche tramite determinati servizi di terzi; per
esempio tramite un account Facebook. L’Utente garantisce a CECOS S.N.C.che le informazioni che
fornisce creando il suo Account sono complete, veritiere e aggiornate. Durante la registrazione
l’Utente deve fornire un nome utente e una password con cui poter accedere all’Account.
4.2 I Venditori che sono Venditori professionisti sono tenuti a identificarsi come tali al momento
della creazione del loro Account. L’Utente accetta di essere qualificato come Venditore
professionista ogni volta che usa un tale Account. CECOS S.N.C.può modificare lo status di Account
se ritiene di averne buoni motivi: per esempio nel caso che un Venditore professionista non si
sia registrato come tale.
4.3 L’Utente deve adempiere tutte le norme fiscali di Legge e al momento dell’iscrizione deve
registrarsi nella sua reale qualità di contribuente, fornendo tutti i dati necessari. L’Utente è
pienamente responsabile delle conseguenze nel caso che abbia fornito informazioni
incomplete o inesatte sulla sua posizione fiscale, e tiene pienamente manlevata CECOS S.N.C.
contro tutte le pretese di terzi, tra i quali il fisco, e contro tutti i risarcimenti di danni e/o le spese
che derivassero o che fossero connesse con tali atti. Di di tali pretese, risarcimenti di danni e
spese CECOS S.N.C.si rivarrà sull’Utente.
4.4 Non è consentito creare Account a nome di altre persone, né fornire dati falsi. Non è consentito
effettuare il log-in tramite servizi di terzi o account di altri, né consentire ad altri di effettuare il
log-in a nome dell’Utente.
4.5 L’Utente è personalmente responsabile della segretezza del suo nome utente e della sua
password. L’Utente è, pertanto, in ogni caso responsabile dell’uso che si fa del Servizio con il
suo nome utente e la sua password e mantiene indenne e manlevata CECOS S.N.C.contro qualsiasi
risarcimento di danni causato dall’abuso o dall’uso del suo nome utente e della sua password.
CECOS S.N.C.ha il diritto di presupporre che l’Utente sia realmente la persona che entra nel sito con
il nome e la password dell’Utente.
4.6 L’Utente che sa o ha motivo di presumere che un nome utente e una password siano venuti a
disposizione di persone non autorizzate deve darne immediatamente comunicazione a
CECOS S.N.C., con il che non si estingue l’obbligo dell’Utente di prendere misure efficaci, tra le quali
la modifica della sua password.
4.7 Normalmente chiunque si può iscrivere in CECOS S.N.C.. L’Utente minore di 18 anni deve, tuttavia,
procurarsi l’assenso di chi lo rappresenta legalmente (del tutore o dei genitori o di un genitore).
Accettando le presenti Condizioni Generali l’Utente garantisce di non essere minore di 18 anni
o di creare l’Account con l’assenso di chi lo rappresenta legalmente.
4.8 CECOS S.N.C.si riserva il diritto di modificare la procedura di iscrizione e di log-in, la password, il
nome utente e/o determinate Informazioni relative all’Utente qualora lo ritenga necessario
nell’interesse di CECOS S.N.C., di terzi o del funzionamento del Servizio.
4.9 CECOS S.N.C.si riserva il diritto di negare agli Utenti il diritto di iscriversi e di partecipare ad una Vendita
online e / o di terminare tale diritto unilateralmente.
5 Offerta in vendita di Articoli
5.1 Per poter vendere Articoli tramite la Piattaforma online l’Utente deve inserire nel suo Account
anche il suo indirizzo.
5.2 L’idoneità dei Articoli ad essere venduti tramite la Piattaforma online è valutata in base a diversi
aspetti, tra i quali l’interesse che possono suscitare, la rarità e il possibile ricavo, oltre alle
previsioni sulla domanda di tale tipo di Articoli. I Articoli possono essere rifiutati in una Vendita senza
fornire alcuna motivazione.
5.3 Al momento di offrire in vendita Articoli il Venditore deve fornire informazioni chiare e
comprensibili sul Articolo offerto in vendita. Le informazioni devono comprendere – senza
limitazione – i seguenti materiali e dati:
(i) informazioni esatte, complete e accurate sul Articolo offerto in vendita;
(ii) dati sullo stato e la qualifica del Articolo, indicando, tra l’altro, se è un bene con regime del
margine ai fini delle norme di Legge sull’I.V.A.;
(iii) una o più fotografie chiare che riproducano fedelmente lo stato attuale (inclusi eventuali
difetti o mancanze), caratteristiche e altre particolarità del Articolo;
(iv) un eventuale Prezzo di riserva (la possibilità di imporre un Prezzo di riserva dipende dal
valore del Articolo);
(v) una indicazione delle spese di spedizione reali;
(vi) l’esistenza o meno di un servizio di assistenza post vendita a favore dell’Acquirente e le
condizioni di tale servizio (se pertinente) ed eventuali garanzie; e
(vii) eventuali altre condizioni connesse all’offerta.
5.4 CECOS S.N.C.declina ogni responsabilità nei confronti di altri Utenti relativamente alla descrizione
che accompagna i Articoli e alle informazioni e dichiarazioni del Venditore di cui nell’Articolo 5.3.
Il Venditore accetta che CECOS S.N.C.proponga o apporti modifiche o integrazioni alla descrizione
del Articolo offerto in vendita. Al Venditore sarà data, tuttavia, la possibilità di controllare la
descrizione prima che si inizi l’Asta online; egli ne farà uso e garantisce che il Articolo corrisponde
alla descrizione e tiene CECOS S.N.C.manlevata contro qualsiasi pretesa dell’Acquirente nel caso
che la descrizione non corrisponda.
5.5 Il Venditore garantisce di essere il proprietario di diritto o di essere autorizzato a vendere gli Articoli
che offre sulla Piattaforma online e che, offrendo e vendendo un Articolo, non sta violando alcuna
legge o regolamento, alcun diritto di terzi, inclusi diritti derivanti dall’accordo e diritti di
Proprietà Intellettuale, non agisce in maniera fraudolenta in generale o in qualunque modo
illegale e/o fraudolento nei confronti di terzi o di CECOS S.N.C.. Il Venditore indennizza CECOS S.N.C.per
qualsiasi reclamo presentato dall’Acquirente o da terzi per quanto riguarda la legittimità della
vendita di un Articolo o in maniera correlata a qualsiasi violazione del presente Articolo 5.5 e per
eventuali danni e costi connessi. Il Venditore garantisce inoltre che l’offerta e la vendita del
Articolo è una transazione autentica e genuina. Più specificamente il Venditore garantisce che il
Articolo non è offerto come parte di una transazione fasulla, per consentire al Venditore e/o a
terze parti di trasferire un importo e riciclare il denaro coinvolto
5.6 In determinati casi sarà CECOS S.N.C.a determinare (automaticamente) una stima del valore di
determinati Articoli. CECOS S.N.C.non garantisce la correttezza di tali stime, e declina qualsiasi
responsabilità qualora risultasse che il valore di determinati Articoli è superiore o inferiore.
CECOS S.N.C.si può rifiutare di assumere per un determinato Articolo un Prezzo di riserva.
5.7 CECOS S.N.C.può far tradurre i testi relativi a un Articolo perché possa essere offerto in vendita anche
in altri Paesi e la traduzione può essere anche fatta con procedimento automatico. CECOS S.N.C.
può, a sua discrezione, interrompere il Contratto di vendita per conto di un
Utente, che è stato negativamente e in maniera dimostrabile influenzato da un errore di
traduzione, se non si trova alcuna altra soluzione con l’Utente. Questo è il solo rimedio per
l’Utente.
5.8 Nel caso in cui CECOS S.N.C.abbia informazione di una traduzione scorretta di un Articolo mentre il
Articolo è ancora all’asta, CECOS S.N.C.può, a sua discrezione, modificare la descrizione del Articolo o
rimuovere il Articolo dall’Asta.
5.9 Gli Articoli 5.7 e 5.8 saranno applicabili solamente nel caso in cui la descrizione del Articolo fosse
tradotta manualmente da CECOS S.N.C.. CECOS S.N.C.non accetta nessuna responsabilità di alcun tipo
per eventuali errori nei testi che risultino da traduzioni automatiche. La possibilità di avere la
descrizione del Articolo tradotta automaticamente si può trovare nella pagina della descrizione del
Articolo .
5.10 Il Venditore può revocare i suoi Articoli fino al momento in cui vengono pubblicati sulla
Piattaforma in linea e si rendono visibili ad altri Utenti. Dopodiché il Venditore non può più
modificare le condizioni dell’offerta in vendita. Se, nonostante quanto sopra, un Articolo viene
rimosso a richiesta del Venditore dall’Asta online, il Venditore è il solo responsabile del danno
che ne sorge. Su prima richiesta di CECOS S.N.C., il Venditore (prima della possibile rimozione del
Articolo dall’asta) provvederà a fornire documenti, incartamenti o altre forme di prova a sostegno
dei fatti dichiarati come motivo della sua richiesta di rimozione. Solo dopo aver ricevuto
sufficienti prove, CECOS S.N.C.può, a sua discrezione, consultare i migliori offerenti e rimuovere il
Articolo dall’asta .
5.11 La compravendita di determinati Articoli, tra i quali – senza limitazione – tabacco, bevande
alcoliche, armi e armi di antiquariato, è subordinata a condizioni, requisiti di ammissione e/o
requisiti di età, anche a termini di Legge, particolari. Gli Utenti devono attenervisi.
5.12 Il Venditore offre i Articoli esclusivamente sulla Piattaforma online; essi non possono più essere
offerti tramite altri canali di vendita. Il Venditore rimuoverà i Articoli da altri siti Web, tra i quali
piattaforme di Vendite, mercati in linea e negozi virtuali in linea, propri e non.
6 Svolgimento delle Vendite online
6.1 Gli Utenti devono attenersi a tutte le ragionevoli indicazioni e istruzioni pertinenti a una vendita
online date da CECOS S.N.C.o a nome di essa. Se con occasione di una Vendita online sorgono
situazioni non previste dalle presenti Condizioni Generali, oppure sorgono controversie tra
Utenti o altri incidenti, CECOS S.N.C.decide il da farsi.
6.2 CECOS S.N.C.ha il diritto di impedire temporaneamente o permanentemente in qualsiasi momento,
prima, durante o dopo una Vendita online, l’Offerta in vendita di Articoli da parte di Utenti e le offerte
di Utenti su Articoli.
6.3 CECOS S.N.C., a sua discrezione, ha il diritto di rimuovere un’Offerta in una Vendita Online in linea in
corso se lo ritiene necessario, ad esempio in caso di possibile abuso o frode e in caso di ovvio
errore da parte dell’offerente.
6.4 In vista di determinate Vendite online o di determinati Articoli, o di determinate categorie di Vendite
online o di Articoli e/o in vista di Offerte a partire da determinati importi, CECOS S.N.C.ha il diritto di
subordinare le Offerte alla condizione che gli Utenti depositino presso di lei un determinato
importo a titolo di deposito cauzionale o forniscano in altro modo garanzia del pagamento.
6.5 Si può partecipare una Vendita in linea per tutto il periodo di tempo determinato sulla Piattaforma in
linea. Gli Utenti possono partecipare utilizzando la funzione “offerta automatica”, con la quale si
può offrire automaticamente senza ulteriore intervento dell’Utente fino a un limite massimo
determinato dall’Utente. L’importo minimo con il quale l’Utente deve aumentare un’Offerta
dipende dall’Offerta massima valida al momento. Gli importi minimi di maggiorazione
dell’Offerta sono menzionati sulla Piattaforma online. Se, durante l’ultimo minuto di durata
dell’Asta online, viene fatta un’altra Offerta, verrà aggiunto del tempo supplementare all’Asta in
linea.
6.6 Le offerte su Articoli si possono fare in diverse valute. Le Offerte vengono visualizzate sulla
Piattaforma online arrotondate in unità monetarie intere. Ciò può influire sull’ammontare degli
incrementi minimi di offerta. È possibile che anche il Prezzo di acquisto sia arrotondato in unità
monetarie intere prima di essere erogato al Venditore. L’arrotondamento può essere in
aumento o in diminuzione, in dipendenza da limiti precedentemente stabiliti.
6.7 All’inizio di ogni Asta online i corsi di cambio adottati per la vendita di Articoli in quella stessa Asta
online vengono fissati al livello del corso di cambio valido al momento dell’inizio dell’Asta
online. Ciò significa che durante l’Asta online ogni Offerta si fa tenendo conto di tale corso di
cambio fisso.
6.8 I Venditori accettano la possibilità di percepire nella propria valuta pagamenti di Prezzo di
acquisto inferiore (oppure superiore) a quanto avrebbero percepito se si fosse adottato il corso
di cambio valido al momento della chiusura dell’Asta online oppure al momento del pagamento
del Prezzo di acquisto.
6.9 Si ritiene che chi fa un’Offerta sia sempre la persona titolare dell’Account tramite il quale
perviene l’Offerta. Perciò l’Utente è sempre vincolato nei confronti del Venditore dall’Offerta
fatta tramite il suo Account, anche se a farla attraverso il suo Account fosse stato un terzo.
6.10 L’Acquirente riconosce e accetta che, se è stato adottato un Prezzo di riserva, non può essere
concluso nessun Contratto di acquisto in caso di Offerta massima inferiore al Prezzo di riserva.
6.11 Salvo il caso che un Utente agisca come Consumatore e acquisti un Articolo da un Venditore
professionista e salvo il caso che le eccezioni al diritto di recesso di cui all’Articolo 8.12 non
siano applicabili, e salvo situazioni specifiche che saranno descritte in concomitanza con la
relativa Asta in linea, un’Offerta fatta è incondizionata e irrevocabile, indipendentemente dal
fatto che l’Utente si serva o no della funzione “offerta automatica”. L’Utente non può valersi di
errori di scrittura o errori per giustificare la sua pretesa.
6.12 Non è consentito al Venditore fare un’Offerta su Articoli offerti in vendita dal Venditore stesso, né
conferire ad altri l’incarico di fare un’Offerta.
6.13 Il Contratto di acquisto si conclude in seguito all’Aggiudicazione automatica. CECOS S.N.C.non
interviene come parte nel Contratto di acquisto.
6.14 Sulla Piattaforma online e/o in messaggi, e in particolare in messaggi e-mail, di CECOS S.N.C.
possono essere menzionate condizioni integrative applicabili all’Offerta in vendita di Articoli e/o
alle Offerte.
7 Regole per Venditori professionisti
7.1 Il Venditore è obbligato a chiarire con una dichiarazione verace se offre Articoli in qualità di
professionista o non come tale. Se il Venditore non agisce in qualità di professionista, è tenuto
a iscriversi come “Venditore privato”. I Venditori professionisti devono registrarsi come tali e
devono fornire a CECOS S.N.C.un numero di partita I.V.A. valido oppure, se il Venditore non dispone
di un numero di partita I.V.A., una prova alternativa alla soddisfazione di CECOS S.N.C.che egli
utilizza il Servizio nell’esercizio di attività commerciali, aziendali, artigianali o professionali .
7.2 Se il Venditore è un Venditore professionista, egli riconosce e accetta che i Consumatori
residenti in un Paese dello Spazio Economico Europeo hanno in determinati casi il diritto di
recedere dal Contratto di acquisto entro un termine determinato dalla Legge del Paese. Il
Venditore collaborerà senza riserve all’esercizio di tale diritto nel modo indicato da CECOS S.N.C..
8 Diritti dei Consumatori
8.1 I Consumatori hanno diritto a una garanzia di Legge sulla conformità dei Articoli.
8.2 I Consumatori che risiedono in un Paese all’interno dello Spazio Economico Europeo e
acquistano un Articolo da un Venditore professionista hanno il diritto di ritirarsi dall’acquisto entro
14 giorni (tempo di ripensamento) senza bisogno di giustificazione, in virtù del diritto legale di
recesso previsto dall’Articolo 52 del Codice Civile Italiano, oppure in virtù di un diritto
estero eventualmente applicabile in attuazione dell’Articolo 9 della Direttiva 2011/83/UE sui
diritti del consumatore. Il Venditore professionista può chiedere all’Acquirente la ragione del
recesso, ma non può obbligare l’Acquirente a motivarlo.
8.3 Il tempo di ripensamento menzionato nell’Articolo 8.2 decorre dal giorno dopo il quale il
Consumatore, oppure un terzo precedentemente designato dal Consumatore, che non sia il
trasportatore, ha ricevuto in consegna il Articolo, oppure:
(i) Se il Articolo viene consegnato in più spedizioni: il giorno in cui il Consumatore oppure un
terzo da lui designato ha ricevuto l’ultima spedizione;
(ii) Se la fornitura di un Articolo è formata da diverse spedizioni o componenti: il giorno in cui il
Consumatore, o un terzo designato dal Consumatore, ha ricevuto l’ultima spedizione o
l’ultimo componente;
(iii) Nel caso di contratti per la fornitura regolare di Articoli durante un determinato periodo: il
giorno in cui il Consumatore, o un terzo designato dal Consumatore, ha ricevuto il primo
Articolo.
8.4 Il Consumatore deve trattare con attenzione il Articolo e l’imballaggio durante il periodo di
ripensamento. Il Consumatore estrarrà il Articolo dall’imballaggio o lo userà soltanto nella misura
in cui è necessario per verificare la natura, le caratteristiche e il funzionamento del Articolo. Si
suppone a questo proposito che il Consumatore possa maneggiare e ispezionare il Articolo
soltanto come gli sarebbe consentito di farlo in un negozio.
8.5 Il Consumatore risponde del deprezzamento del Articolo soltanto se è conseguenza di un
trattamento del Articolo che trasgredisca i limiti in cui è consentito dall’Articolo 8.4.
8.6 Se il Consumatore esercita, in conformità all’Articolo 8.2, il suo diritto legale di recesso, il
Consumatore lo fa sapere entro il termine di ripensamento per mezzo di un Modulo di recesso,
facendo uso del modulo web che si trova sul sito web di CECOS S.N.C.oppure in un altro modo,
chiaramente formulato, (i) al Venditore, se i dati del Venditore in quel momento sono noti
all’Acquirente, oppure (ii) se non gli sono noti, a CECOS S.N.C., che tenterà di attuare il recesso a
nome del Venditore professionista. La ricevuta
della notifica verrà confermata . CECOS S.N.C.porta il recesso a conoscenza del Venditore
professionista nella situazione descritta nel presente comma al punto (ii).
8.7 Il più presto possibile, ma comunque entro 14 giorni dalla comunicazione ai sensi dell’Articolo
8.6, il Consumatore rispedisce il Articolo al Venditore o consegna il Articolo al Venditore, salvo che il
Venditore si sia offerto di venire a ritirare il Articolo.
8.8 Il Consumatore restituisce il Articolo con tutti gli accessori consegnati, nei limiti del possibile nello
stato e nell’imballaggio originale, e in conformità alle istruzioni ragionevoli date dal Venditore o
a nome di questo.
8.9 Il Consumatore sostiene le spese immediate di rispedizione del Articolo.
8.10 Nella situazione di cui all’Articolo 8.6 punto (ii) e sotto condizione che il Venditore non abbia
ancora ricevuto il pagamento, il Prezzo di acquisto verrà rimborsato al Consumatore, comprese
eventuali spese di consegna, ma solo dopo che il Venditore professionista avrà ricevuto il Articolo
nelle condizioni originali. Se il Prezzo di acquisto è già stato versato al Venditore professionista
e/o nella situazione di cui all’Articolo 8.6 punto (i) il Venditore professionista deve rimborsare il
Prezzo di acquisto, comprese eventuali spese di consegna.
8.11 Il rischio e l’onere della prova dell’esercizio corretto e tempestivo del diritto di recesso
incombono al Consumatore.
8.12 I seguenti prodotti e servizi possono essere esclusi dal diritto di recesso:
(i) Prodotti o servizi il cui prezzo sia soggetto a oscillazioni nel mercato finanziario sulle
quali il Venditore professionista non può esercitare nessun influsso e che possano
occorrere entro il termine di recesso, come nel caso delle vendite di pietre preziose e
metalli nobili o di cose che siano fatte di determinati metalli nobili (come ad esempio, ma
non limitatamente a, diamanti – inclusi gioielli con diamanti che ne determinano il valore -,
monete d’oro e lingotti);
(ii) Contratti di servizio, dopo la completa esecuzione del servizio, ma solo se:
a) l’esecuzione è stata iniziata con l’assenso esplicito previo del Consumatore; e
b) il Consumatore ha dichiarato che perde il suo diritto di recesso non appena il
Venditore professionista ha completato l’esecuzione del contratto;
(iii) Viaggi combinati con altre prestazioni e contratti di trasporto di persone;
(iv) Contratti di servizi per la messa a disposizione di alloggio, se nel contratto è prevista una
data o un periodo di esecuzione, e che non abbiano scopo di abitazione, trasporto merci,
noleggio auto e ristorazione;
(v) Contratti concernenti attività del tempo libero, se è prevista nel contratto una
determinata data o un determinato periodo di esecuzione;
(vi) Prodotti e servizi venduti con vendita esecutiva;
(vii) Cose immobili;
(viii) Prodotti e servizi che vengono forniti in seguito a contratti che richiedono la presenza di
un notaio;
(ix) Prodotti fabbricati secondo specifiche date dal Consumatore, non prefabbricati e prodotti
in base a una scelta o decisione personale del Consumatore, o che sono destinati
indubbiamente a una determinata persona;
(x) Prodotti che si deteriorano rapidamente o con una limitata durata possibile di
conservazione;
(xi) Prodotti sigillati che per motivi di tutela della salute o di igiene non si prestano ad essere
rispediti e il cui sigillo è stato infranto dopo la consegna;
(xii) Prodotti che per loro natura dopo la consegna sono stati irrevocabilmente miscelati con
altri prodotti;
(xiii) Bevande alcoliche il cui prezzo è stato convenuto alla conclusione del Contratto di
acquisto, ma la cui consegna non può avvenire prima di 30 giorni, e il cui valore reale
dipende da oscillazioni del mercato sulle quali il Venditore professionista non può
esercitare alcun influsso;
(xiv) Riprese audio e video e programmi informatici in confezione sigillata, il cui sigillo è stato
infranto dopo la consegna;
(xv) Giornali, riviste o rotocalchi, esclusi i relativi abbonamenti;
(xvi) La fornitura di contenuto digitale diversa dal supporto materiale, ma soltanto se:
a) l’esecuzione è stata iniziata con l’assenso esplicito previo del Consumatore; e
b) il Consumatore ha dichiarato che con ciò perde il suo diritto di recesso.
9 Pagamento
9.1 Chiusa la Vendita online, devono essere pagati dall’Acquirente il Prezzo di acquisto e la
Commissione a carico dell’Acquirente basandosi sulle istruzioni di pagamento. L’Acquirente
deve curare che le somme dovute siano ricevute nei loro importi netti; deve, quindi, accollarsi e
rispondere delle eventuali spese, spese bancarie, imposte, ritenute alla fonte, tasse e
trattenute. L’Acquirente garantisce che non acquista il Articolo come parte di una transazione
falsa, per permettere a lui e/o a terze parti di trasferire l’intero o parziale Prezzo di Acquisto e
riciclare il denaro coinvolto .
9.2 Se l’Acquirente non paga il Prezzo di acquisto e la Commissione a carico dell’Acquirente in
accordo alle istruzioni di pagamento, si trova automaticamente in mora nei confronti di CECOS S.N.C.
e del Venditore, senza che vi sia bisogno di una notifica ingiuntiva dell’inadempienza
Dalla decorrenza della mora l’Acquirente si rende debitore degli interessi
legali o commerciali.
9.3 La risoluzione del Contratto di acquisto come risultato del fallimento da parte dell’Acquirente di
attenersi alle sue obbligazioni di pagamento non ha effetto sul debito dell’Acquirente a titolo di
Commissione a carico dell’Acquirente.
9.4 In caso di risoluzione per inadempienza di pagamento da parte dell’Acquirente, l’Acquirente si
dovrà accollare il risarcimento dei danni e il rimborso delle spese nei confronti di CECOS S.N.C.,
dovendo in ogni caso rimborsare la Commissione a carico del Venditore non percepita da
CECOS S.N.C..
9.5 In caso di risoluzione per inadempienza di pagamento da parte dell’Acquirente sarà inflitta da
CECOS S.N.C., inoltre, all’Acquirente una penale corrispondente al 15% del Prezzo di acquisto, con
un minimo di €1.000 (mille euro). La penale non è soggetta a mitigazione (giudiziaria).
9.6 Si procederà al pagamento del Prezzo di acquisto al Venditore (con detrazione della
Commissione a carico del Venditore) soltanto dopo che l’Acquirente abbia effettivamente
pagato il Prezzo di acquisto e la Commissione a carico dell’Acquirente e il Venditore abbia
spedito il Articolo o il Articolo sia stato ritirato da parte dell’Acquirente in conformità all’Articolo 10. Il
pagamento potrà essere sospeso, specialmente se l’Acquirente ha comunicato un reclamo, per
esempio, asserendo un danneggiamento o la non conformità del Articolo.
9.7 I servizi di elaborazione dei pagamenti sulla Piattaforma Online sono forniti da PaYPAL e sono
soggetti al PaYPAL Connected Account Agreement , che include i Termini di Servizio PaYPAL
(collettivamente indicati come “PaYPAL Services Agreement”). Vendendo su CECOS S.N.C., l’utente
acconsente ad aderire al PaYPAL Services Agreement, che potrebbe essere eventualmente
modificato periodicamente da PaYPAL. Il pagamento ai Venditori potrebbe dipendere dalla
compilazione di tutti i dati richiesti da PaYPAL da parte del Venditore stesso, quali data di nascita
e, in caso di Venditore professionista, un numero di registrazione della società. Se PaYPAL
blocca un pagamento in base allo PaYPAL Services Agreement, CECOS S.N.C.ha il diritto di cancellare
il contratto di acquisto e rimborsare l’Acquirente. In questi casi, CECOS S.N.C.non può essere
ritenuto responsabile per eventuali danni relativi alla cancellazione del contratto di acquisto.
10 Consegna e presa in consegna dei Articoli
10.1 Salvo il caso che l’Acquirente e il Venditore convengano che l’Acquirente prenda in consegna il
Articolo presso il Venditore, il Venditore deve inviare e consegnare il Articolo all’Acquirente in
conformità al Contratto di acquisto e alle condizioni previamente comunicate dal Venditore.
10.2 Il Venditore deve consegnare il Articolo all’Acquirente che ha ricevuto l’Aggiudicazione, in
conformità alla descrizione e alle condizioni stabilite dal Venditore al momento di mettere in
vendita il Articolo e nel rispetto di quanto disposto nell’Articolo 8. Il Venditore deve inviare i Articoli
accuratamente imballati all’Acquirente entro tre (3) giornate lavorative dal momento in cui il
Venditore ha ricevuto da CECOS S.N.C.una conferma di pagamento, salvo che sia stato convenuto
che i Articoli vengano presi in consegna presso il Venditore. Se le spese di spedizione sono
inferiori a quanto indicato nella Vendita online, il Venditore deve rimborsare all’Acquirente le spese
di spedizione eventualmente pagate in eccesso.
10.3 Il Venditore è obbligato a spedire il Articolo dall’indirizzo indicato nel suo Account. Nel caso in cui
il Venditore spedisca il Articolo da un indirizzo differente, dovrà risarcire e manlevare l’Acquirente
da eventuali costi sostenuti dall’Acquirente (a titolo esemplificativo, ma non esaustivo, tasse e
imposte di importazione) che non sarebbero state sostenute dall’Acquirente se il Articolo fosse
stato spedito dall’indirizzo indicato nell’Account del Venditore. Il Venditore può modificare lo
stato della spedizione solo dopo che il Venditore ha effettivamente spedito il Articolo o dopo che
l’Acquirente ha effettivamente preso consegna del Articolo.
10.4 Tutti i Articoli venduti devono essere rispediti con il servizio Track & Trace. Inoltre consigliamo
caldamente di utilizzare trasporto raccomandato e/o assicurato. I rischi di danni e/o
smarrimento dei Articoli durante la spedizione sono a carica del Venditore.
10.5 Come luogo di consegna vale l’indirizzo comunicato dall’Acquirente.
10.6 La firma per ricevimento nel luogo di consegna e/o conferma di consegna Track & Trace è
considerata da CECOS S.N.C.quale prova del ricevimento a mano dell’Acquirente dei beni. Il
Venditore riconosce a CECOS S.N.C.il diritto di non accettare altri attestati di ricevimento. Questa
disposizione non fornisce in sé alcun diritto al Venditore. Se un Articolo non arriva correttamente,
l’Acquirente e il Venditore sono tenuti a cooperare in un’indagine da parte dell’agenzia di
trasporto nel caso in cui non riescano a trovare una soluzione tra di loro. Un’indagine in corso
non pregiudica il diritto di CECOS S.N.C.di decidere se il Prezzo di Acquisto debba essere
rimborsato all’Acquirente o pagato al Venditore in accordo all’Articolo 10.14 .
10.7 Se il Venditore manca di effettuare la consegna in maniera corretta, completa e puntuale ai
sensi del presente Articolo 10, anche dopo debita notifica ingiuntiva dell’inadempienza
, il Venditore è in mora e l’Acquirente ha il diritto di risolvere il
Contratto di acquisto. Senza l’obbligo di farlo, la notifica ingiuntiva dell’inadempienza
e la dichiarazione di risoluzione possono essere
inviate da CECOS S.N.C.al Venditore a nome dell’Acquirente. In tal caso il Venditore, non CECOS S.N.C., è
tenuto a risarcire il danno sofferto dall’Acquirente, con riserva di qualsiasi altro diritto. Il
Venditore deve, in tal caso, rimborsare il Prezzo di acquisto già percepito.
10.8 La risoluzione del Contratto di acquisto come risultato del mancato rispetto da parte del
Venditore del suo obbligo di consegna (che include, ma non è limitato a, la mancata consegna
di un Articolo in conformità alla descrizione del Articolo) non ha effetto sul debito del Venditore a
titolo di Commissione a carico del Venditore. In tal caso il Venditore si dovrà accollare il
risarcimento dei danni e il rimborso delle spese nei confronti di CECOS S.N.C., dovendo in ogni caso
rimborsare la Commissione a carico dell’Acquirente non percepita da CECOS S.N.C.. Inoltre il
Venditore dovrà corrispondere a CECOS S.N.C.una penale immediatamente pagabile del 15% del
Prezzo di Acquisto, con un minimo di € 1.000 (mille euro). La penale non è soggetta a
mitigazione (giudiziaria)
10.9 CECOS S.N.C.avrà diritto a decidere l’importo di cui all’Articolo 10.8 come anticipo a qualsiasi Prezzo
di acquisto da versare al Venditore.
10.10 L’Acquirente è tenuto a prendere in consegna o accordare il ritiro del Articolo entro il termine
indicato sulla Piattaforma Online. Se non è stato menzionato o convenuto un termine,
l’Acquirente deve prendere in consegna o ritirare il Articolo entro un termine ragionevole, che non
sarà mai di più di quattro settimane (a decorrere dal giorno di chiusura della relativa Asta
online).
Pagina 10 di 17
10.11 Se il Contratto di acquisto è risolto per inadempienza da parte dell’Acquirente dell’obbligo di
accettare e collaborare alla consegna o al ritiro, ciò non influisce sul debito dell’Acquirente a
titolo di Commissione a carico dell’Acquirente. In tal caso, l’Acquirente si dovrà accollare il
risarcimento dei danni e il rimborso delle spese nei confronti di CECOS S.N.C., dovendo in ogni caso
rimborsare la Commissione a carico del Venditore non percepita da CECOS S.N.C.. Inoltre,
l’Acquirente corrisponderà a CECOS S.N.C.una penale immediatamente esigibile del 15% del Prezzo
di acquisto, con un minimo di € 1.000 (mille euro). La penale non è soggetta a mitigazione
(giudiziaria).
10.12 CECOS S.N.C.ha il diritto di effettuare la compensazione degli importi menzionati nell’Articolo 10.11,
contro il Prezzo di acquisto da restituire all’Acquirente.
10.13 Nonostante quanto disposto nell’Articolo 11.3, l’Acquirente riconosce e accetta che in caso di
Contratti di acquisto transfrontalieri possano valere speciali norme e condizioni per
l’importazione di Articoli, tra le quali – senza limitazione – dazi doganali, I.V.A., prelievi
all’importazione e spese di sdoganamento. L’Acquirente si deve informare su tali norme e
condizioni prima di concludere il Contratto di acquisto. Eventuali spese aggiuntive in relazione
a quanto sopra vanno esclusivamente a carico dell’Acquirente.
10.14 Eventuali reclami e controversie tra il Venditore e Acquirente vanno portati il più presto
possibile a conoscenza di CECOS S.N.C.. Anche se normalmente sono l’Acquirente e il Venditore a
dover risolvere tra loro tali controversie, CECOS S.N.C.farà, se necessario, quanto ragionevolmente
possibile per mediare tra il Venditore e l’Acquirente. Se il Venditore e l’Acquirente non
pervengono a una soluzione e CECOS S.N.C.ha ancora in suo possesso il Prezzo di acquisto, il
Venditore e l’Acquirente accettano che CECOS S.N.C.abbia l’ultima parola e possa decidere
definitivamente se il Prezzo di acquisto debba essere restituito all’Acquirente o versato al
Venditore. Con ciò, non sorgerà per CECOS S.N.C.l’obbligazione di risarcire danni o versare
indennizzi all’Acquirente o al Venditore. CECOS S.N.C.non interviene come parte in controversie.
11 Uso del servizio
11.1 Qualsiasi uso che si faccia del servizio e della Piattaforma online va a rischio dell’Utente, che ne
risponde.
11.2 Pubblicando Materiale dell’Utente sulla Piattaforma online o rendendolo accessibile tramite il
Servizio, l’Utente garantisce che:
(i) ha il potere di farlo e ha la facoltà di conferire a CECOS S.N.C.i diritti previsti dalle presenti
Condizioni Generali;
(ii) il Materiale dell’Utente che mette a disposizione:
a) non è fallace;
b) non è discriminatorio in fatto di aspetto esterno, razza, religione, sesso, cultura, origine
e non è altrimenti offensivo, non incita a esercitare violenza o a molestare altre
persone, e, a giudizio di CECOS S.N.C., non è in conflitto con il buon costume e il buon
gusto, non è violento, non contiene collegamenti a materiale pornografico o siti web
pornografici, e non promuove attività illegali;
c) non contiene generalità altrui;
d) non consiste in lettere a catena, junk mail o spam e non contiene collegamenti a siti
web non commerciali;
e) non pregiudica in alcun modo l’onore o la buona reputazione di CECOS S.N.C., delle
imprese ad essa collegate o dei suoi amministratori;
f) non comporta violazione di leggi o regolamenti o delle presenti Condizioni Generali,
non viola diritti di terzi, tra i quali diritti contrattuali, Diritti di Proprietà intellettuale e
diritti di tutela dei dati personali, e non costituisce in nessun altro modo illecito nei
confronti di terzi o di CECOS S.N.C.; e
(iii) non assoggetta CECOS S.N.C.a pagamenti, imposte, tasse o trattenute di qualsiasi genere, che
siano dovuti, tra l’altro, a persone e soggetti che siano titolari di opere, modelli, marchi ed
esecuzioni contenuti nel suo Materiale dell’Utente, comprendendosi in tali soggetti le
organizzazioni collettive di titolari di diritti.
11.3 Facendo uso del Servizio l’Utente deve attenersi a tutta la normativa nazionale, comunitaria e
internazionale applicabile – tra l’altro, senza limitazione – per quanto attiene all’esercizio
dell’offerta, offerta in vendita, acquisto e vendita di Articoli tramite la Piattaforma online.
11.4 L’Utente non elaborerà dati personali di altri Utenti senza l’assenso di ciascun Utente
interessato, per esempio recependo Utenti senza espressa autorizzazione in una mailing list o
rivolgendosi a loro senza esserne richiesto. L’Utente non userà i dati di contatto di altri Utenti
per l’invio di comunicazioni non richieste. L’Utente si renderà debitore nei confronti di CECOS S.N.C.
di una penale immediatamente esigibile dell’ammontare di € 1.000 (mille euro) per ogni
violazione della presente disposizione.
11.5 L’Utente garantisce che, facendo uso del Servizio:
(i) Non eluderà e non manipolerà la Piattaforma online e la procedura di pagamento, per
esempio prendendo contatto con altri Utenti o terze parti per concludere un contratto di
acquisto escludendo CECOS S.N.C.. In caso di violazione della presente disposizione tutti gli
Utenti coinvolti in tale elusione o manipolazione sono disgiuntamente ritenuti responsabili
per tutti i danni e le spese che ciò ha arrecato a CECOS S.N.C., e l’ammontare del risarcimento
sarà in ogni caso pari alla Commissione a carico dell’Acquirente e del Venditore perduta da
CECOS S.N.C.se il Articolo è stato venduto.
(ii) Non userà virus, Troian Horse, bug, bot né altri tipi di software o espedienti tecnici tali da
arrecare danno al Servizio o alla Piattaforma online o da rendere inaccessibili il Servizio o la
Piattaforma online o che hanno la funzione di eludere misure tecniche di protezione;
(iii) Non compirà atti che possano comportare un carico irragionevole o sproporzionato
all’infrastruttura del Servizio o che possano ostacolare la funzionalità del Servizio.
(iv) Non compirà atti che abbiano come effetto una manipolazione o un sabotaggio del sistema
di revisione di CECOS S.N.C.;
(v) Non userà applicazioni che tengano sotto osservazione il Servizio e/o copino parti del
Servizio.
11.6 L’Utente sarà debitore nei confronti di CECOS S.N.C.di una penale immediatamente esigibile di €
1.000 (mille euro) per ogni trasgressione dell’Articolo 11.5 e per ogni giorno, compresa la parte
di un giorno, in cui persevera nella violazione, impregiudicato il diritto di CECOS S.N.C.di rivalersi del
danno reale.
11.7 Tutti i mezzi tecnici necessari per fare uso del Servizio, compresi, senza limitazione, un
hardware e un collegamento ad internet, come pure le spese per il loro uso, vanno interamente
a carico dell’Utente.
12 Materiale dell’Utente
12.1 L’Utente mantiene tutti i Diritti di Proprietà intellettuale sul suo Materiale dell’Utente, ma
conferisce a CECOS S.N.C.una licenza gratuita, esente da diritti parziali, estesa a tutto il mondo, non
esclusiva, perpetua e non revocabile che consente di rendere di pubblico dominio il Materiale
dell’Utente e/o di riprodurlo per tutti gli scopi che CECOS S.N.C.ritenga necessari, compresi – senza
limitazione – scopi promozionali. Tale licenza non si estingue al momento in cui l’Utente o
CECOS S.N.C.elimina l’Account dell’Utente oppure l’Utente smette di usare il Servizio.
12.2 L’Utente conferisce, tra l’altro, a CECOS S.N.C.unitamente a detta licenza, senza esclusione, (i) il
diritto di tradurre o far tradurre, con procedimento automatico o non, il suo Materiale
dell’Utente in lingue diverse, (ii) il diritto di far stampare il suo Materiale dell’Utente o di
utilizzarlo in media e in particolare in media sociali, e (iii) il diritto di impiegare il suo Materiale
dell’Utente a scopi promozionali.
12.3 L’Utente rinuncia, per quanto applicabile e possibile, ai suoi diritti morali sul Materiale
dell’Utente.
12.4 L’Utente comprende e accetta di essere responsabile per il Materiale dell’Utente che pubblica
sulla Piattaforma in linea o rende accessibile tramite il Servizio.
12.5 L’Utente comprende e accetta che CECOS S.N.C.non ha l’obbligo di controllare o revisionare il
Materiale dell’Utente di altri Utenti. CECOS S.N.C.non ne è nemmeno a conoscenza del contenuto di
tale Materiale dell’Utente e declina qualsiasi responsabilità al riguardo.
12.6 Se l’Utente ritiene che determinato Materiale dell’Utente costituisca illecito, lo deve comunicare
a CECOS S.N.C.. L’Utente può trovare qui ulteriori informazioni su come presentare questa
comunicazione.
12.7 CECOS S.N.C.si riserva il diritto di rimuovere dalla Piattaforma online Materiale dell’Utente, o di
abbreviarlo o modificarlo in altro modo, se ritiene di averne motivo, e declina ogni
responsabilità relativamente al contenuto, senza rendersi in tal modo responsabile di danni e
senza essere tenuta a pagare indennizzi. Il presente Articolo lascia impregiudicati altri diritti e
rimedi di CECOS S.N.C.e quest’ultimo si riserva il diritto di prendere ulteriori misure e di ricorrere ad
altri mezzi del diritto, tra l’altro – senza limitazione – fornendo dati personali dell’Utente a terzi.
13 Disponibilità e interruzione del Servizio
13.1 CECOS S.N.C.non garantisce che il Servizio o la Piattaforma online o tutti i componenti di essi siano
in qualsiasi momento accessibili, senza interruzioni o malfunzionamenti. È possibile che
sopravvengano malfunzionamenti del Servizio, ma non esclusivamente, in conseguenza di
malfunzionamenti del collegamento internet o telefonico oppure a causa di virus o errori e
difetti. CECOS S.N.C.non risponde e non si assume obblighi di risarcimento nei confronti dell’Utente
per danni che conseguano dalla non disponibilità, temporanea o non, o dall’interruzione,
anticipata o non, del Servizio o della Piattaforma online.
13.2 CECOS S.N.C.ha in qualsiasi momento il diritto di apportare, senza preavviso, modifiche o migliorie
procedurali, tecniche, commerciali o di altro tipo al Servizio o alla Piattaforma online, di rendere
(temporaneamente) non disponibile il Servizio o la Piattaforma online o di limitarne l’uso qualora
lo ritenga a sua discrezione necessario, per esempio ai fini di una manutenzione giustificata del
Servizio o della Piattaforma online.
14 Diritti di Proprietà intellettuale
14.1 I Diritti di Proprietà intellettuale che interessano la Piattaforma online, il Servizio, le Informazioni
e la banca dati, tra i quali – senza limitazione – i Diritti di Proprietà intellettuale su testi,
illustrazioni, grafica, foto, software, materiale audiovisivo e altri materiali spettano a CECOS S.N.C.
oppure ai suoi licenzianti.
14.2 CECOS S.N.C.concede all’Utente, subordinatamente alle condizioni descritte nelle presenti
Condizioni Generali, un diritto limitato, personale, revocabile, non esclusivo, non suscettibile di
concessione in (sub)licenza, non trasferibile di uso del Servizio e di visione delle Informazioni
nel modo e nel formato con cui sono rese disponibili tramite il Servizio.
14.3 È categoricamente proibito copiare, rendere di dominio pubblico e usare direttamente o
indirettamente per scopi commerciali il Servizio, la Piattaforma online, Materiale dell’Utente che
non provenga dall’Utente o Informazioni o altri dati, o utilizzarli per scopi che non siano quelli
previsti dalle presenti Condizioni Generali, salvo espressa autorizzazione scritta di CECOS S.N.C.o
del titolare interessato del diritto.
14.4 Salvo che sia espressamente consentito per diritto imperativo oppure dalle presenti Condizioni
Generali, o che avvenga a richiesta o con l’autorizzazione di CECOS S.N.C., non è consentito
all’Utente decompilare il Servizio, la Piattaforma online o i loro codici fonte o codici oggetto o
farne il reverse engineering.
14.5 CECOS S.N.C.può prendere misure di carattere tecnologico a tutela della Piattaforma online o del
Servizio o di singole parti di essi. L’Utente non può rimuovere tali misure tecniche di
protezione, né eluderle, né offrire ad altri i mezzi per farlo.
14.6 Non è consentito rimuovere, rendere illeggibili, occultare o modificare notifiche o diciture
concernenti Diritti di Proprietà intellettuale.
14.7 Le presenti Condizioni Generali non contengono nulla che sia inteso al trasferimento di Diritti di
Proprietà intellettuale all’Utente. L’Utente non compirà atti che possano costituire violazione dei
Diritti di Proprietà intellettuale di CECOS S.N.C., di Utenti o di terzi, quali la registrazione di nomi di
dominio, di marchi o di chiavi di ricerca (keyword) Google Adwords somiglianti o identici a
segni sui quali CECOS S.N.C.o gli Utenti possono far valere Diritti di Proprietà intellettuale.
15 Diritti di seguito
15.1 Se un Articolo è un’opera d’arte originale è possibile che la legislazione sul copyright riconosca
all’artista il diritto di percepire diritti di seguito. In tali casi l’Acquirente ha l’onere del costo dei
diritti di seguito, indipendentemente dal fatto che l’Acquirente sia un professionista del mercato
dell’arte o meno. Pertanto, l’Acquirente dovrà pagare direttamente i diritti di seguito all’artista o
al rappresentante dell’artista o, su prima richiesta, rimborserà la parte che ha pagato i diritti di
seguito all’artista o al rappresentante dell’artista. Tale rimborso comprende interamente i diritti
di seguito e tutti i relativi costi, spese, contributi o tasse.
16 Banca dati
16.1 L’insieme dei dati, personali e non, di Utenti, tra i quali il Materiale dell’Utente e le Informazioni,
acquisiti da CECOS S.N.C.e riprodotti sulla Piattaforma online, è una banca dati giuridicamente
protetta. CECOS S.N.C.è il produttore della banca dati e pertanto ha il diritto esclusivo di concedere
l’autorizzazione a i) estrarre o riutilizzare la totalità o una parte qualitativamente e/o
quantitativamente notevole del contenuto della banca dati e ii) estrarre o riutilizzare
ripetutamente e sistematicamente parti qualitativamente o quantitativamente non di grande
entità del contenuto della banca dati, se ciò è in conflitto con la normale gestione della banca
dati oppure arreca danno ingiustificato agli interessi legittimi di CECOS S.N.C.. L’Utente può acquisire
o riutilizzare dati della banca dati sotto condizione e nei limiti di quanto consentito dalle
presenti Condizioni Generali.
17 Comunicazione riguardo al materiale che si presume illecito
17.1 CECOS S.N.C.non risponde di danni connessi all’uso illecito della Piattaforma in linea o del Servizio.
L’unica obbligazione di CECOS S.N.C., subordinatamente alle condizioni qui di seguito descritte, è
quella di rimuovere Materiale dell’Utente di natura inequivocabilmente illecita dopo averne
ricevuta segnalazione.
17.2 CECOS S.N.C.ha adottato una procedura per mezzo della quale si può segnalare a CECOS S.N.C.la
presenza sulla Piattaforma in linea o l’accessibilità tramite Piattaforma online o il Servizio di
Materiale dell’Utente che si presume illecito o un’attività che si presume illecita.
17.3 CECOS S.N.C.si riserva il diritto di non accogliere una richiesta intesa a che si blocchi o rimuova
Materiale dell’Utente o si interrompa un’attività nel caso che abbia buoni motivi per dubitare
dell’esattezza della comunicazione o della liceità delle prove fornite o nel caso che non lo
imponga a lei un bilanciamento degli interessi. A tal fine CECOS S.N.C.può esigere, per esempio,
una sentenza di un giudice competente la quale dimostri che il Materiale dell’Utente in
questione costituisce indubbiamente illecito.
17.4 Prima di rimuovere qualsiasi presunto Materiale dell’Utente illegale, CECOS S.N.C.può richiedere, e
la parte notificante fornirà, ulteriori informazioni che dimostrino che la parte notificante è
effettivamente il titolare del diritto. Inoltre CECOS S.N.C.può richiedere, e la parte notificante fornirà,
una copia firmata di una dichiarazione di indennizzo per CECOS S.N.C..
17.5 CECOS S.N.C.non interverrà mai come parte in una controversia tra l’Utente e un terzo che presenti
una comunicazione .
17.6 L’Utente che fa una comunicazione mantiene indenni e manlevati CECOS S.N.C.e tutte le imprese
ad essa collegate, nonché il suo organo amministrativo, i suoi singoli amministratori, dipendenti,
rappresentanti e aventi causa contro qualsiasi pretesa di terzi in relazione al blocco o alla
rimozione di Materiale dell’Utente o all’interruzione di attività. La manleva si estende a tutti i
danni che CECOS S.N.C.soffre o soffrirà, o alle spese che CECOS S.N.C.deve sostenere in seguito a una
tale pretesa, compreso – senza limitazione – il rimborso di spese di assistenza legale.
17.7 CECOS S.N.C.rispetta e protegge la sfera privata di chi fa una comunicazione. Tutte le informazioni
che le vengono fornite nell’ambito di una comunicazione saranno trattate sempre con
riservatezza e usate soltanto per dare seguito alla comunicazione.
18 Tutela dei dati personali
18.1 Durante le operazioni di creazione di un Account e per tutto il tempo in cui usa il Servizio,
l’Utente fornirà a CECOS S.N.C.dati, personali e non. Tali dati, personali e non, saranno memorizzati
ed elaborati in conformità all’ Informativa sulla tutela dei dati personali di CECOS S.N.C.e a norma di
Legge.
19 Responsabilità
19.1 CECOS S.N.C.declina, nei limiti di quanto consentito dal diritto imperativo, qualsiasi responsabilità
per danni che conseguano alla prestazione del Servizio, compresi, senza limitazione, danni che
sorgano da, o abbiano relazione con l’uso della Piattaforma in linea o del Servizio oppure da
atto illecito o di altra origine.
19.2 CECOS S.N.C.non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi, prodotti,
applicazioni o siti web resi disponibili da un Fornitore di servizi terzo, quali servizi di spedizione
e pagamento e/o qualsiasi problema tra un Utente e un Fornitore di servizi terzo. È
responsabilità dell’Utente leggere le condizioni generali e/o le norme sulla privacy di tali
Fornitori di servizi terzi prima di utilizzarli .
19.3 Tra l’altro CECOS S.N.C.non può mai essere considerata responsabile per eventuali danni sofferti in
conseguenza della stipulazione di un Contratto di acquisto in qualità di Acquirente o di
Venditore, compresi – senza limitazione – danni sorti perché l’Utente ha stipulato contratti
svantaggiosi, per esempio pagando per Articoli acquistati più oppure meno del valore previsto.
19.4 L’unica cosa che Utente può fare, se ritiene di avere sofferto danni, è cessare l’uso del Servizio
e rimuovere il proprio Account, con applicabilità dell’Articolo 21.
19.5 Qualora CECOS S.N.C., nonostante quanto sopra, fosse tuttavia responsabile per danni di qualsiasi
origine, il suo obbligo di risarcimento è limitato ai danni diretti sofferti dall’Utente in
conseguenza di inadempienza o illecito imputabili a CECOS S.N.C.. Con il termine di “danno diretto”
si intendono esclusivamente danno materiale a cose, spese congrue sostenute per prevenire o
limitare il danno diretto, e spese congrue sostenute per accertare la causa del danno, la
responsabilità, il danno diretto e il modo di riparare.
19.6 Qualora CECOS S.N.C.fosse responsabile di danno per un qualsiasi motivo, la sua responsabilità
non eccederà in nessun caso i seguenti importi: (i) il totale delle provvigioni che CECOS S.N.C.ha
percepito dall’Utente in questione nel periodo dei tre mesi precedenti l’atto da cui sorge la
responsabilità oppure (ii) € 500,00 (cinquecento euro).
19.7 Detta limitazione di responsabilità non ha come scopo quello di escludere la responsabilità di
CECOS S.N.C.per grave negligenza o cattiva condotta di CECOS S.N.C.(“condotta propria”) e/o del suo
organo amministrativo.
19.8 Condizione perché sorga un diritto a risarcimento di danni è sempre che l’Utente segnali per
iscritto a CECOS S.N.C.il danno il più presto possibile dopo che è occorso per la prima volta. Ogni
pretesa intesa al risarcimento di danni avanzata contro CECOS S.N.C.decade al semplice scadere
dei dodici mesi da che è sorta il danno per la prima volta.
19.9 L’applicazione del presente Articolo si estende a tutte le imprese collegate a CECOS S.N.C., nonché
al suo organo amministrativo, ai suoi singoli amministratori, dipendenti, rappresentanti e aventi
causa.
20 Garanzie e manleva
20.1 L’Utente è responsabile nei confronti di CECOS S.N.C., mantenendo CECOS S.N.C.indenne e manlevata di
tutti i danni arrecati e di tutte le spese sostenute da CECOS S.N.C.in conseguenza di (i) mancata
esecuzione imputabile delle Condizioni Generali da parte dell’Utente, (ii) condotta dell’Utente
durante l’uso del Servizio oppure (iii) atto illecito. Tutte le spese sostenute da CECOS S.N.C.e i danni
da essa sofferti aventi in qualche modo relazione con tali pretese saranno rimborsati
dall’Utente.
20.2 L’Utente garantisce che il Materiale dell’Utente che egli mette a disposizione tramite il Servizio
non è gravato da diritti parziali, e non è soggetto a Diritti di Proprietà intellettuale di altri,
nonché che il Materiale dell’Utente non costituisce violazione e non è in conflitto con diritti di
terzi, e che sotto qualsiasi altro aspetto l’uso di esso non costituisce illecito nei confronti di
terzi.
20.3 L’Utente mantiene indenne e manlevata CECOS S.N.C.contro tutte le pretese di terzi, comunque
motivate, in relazione a danni, spese, interessi, imposte, contributi o trattenute in relazione a, o
derivanti dal suo Materiale dell’Utente, dal suo uso della Piattaforma online, del Servizio, o da
una violazione delle presenti Condizioni Generali o fondate su diritti di terzi, tra i quali, senza
limitazione, Diritti di Proprietà intellettuale.
20.4 Gli obblighi di manleva di cui nel presente Articolo valgono anche nei confronti di tutte le
imprese collegate a CECOS S.N.C., nonché del suo organo amministrativo, dei suoi singoli
amministratori, dipendenti, rappresentanti e aventi causa.
21 Durata e risoluzione
21.1 L’Utente ha il diritto di interrompere il suo uso del Servizio e di rimuovere il suo Account in
qualsiasi momento lo desideri. CECOS S.N.C.ha il diritto di rifiutare la rimozione dell’Account nel
caso in cui l’Utente abbia ancora da adempiere determinate obbligazioni (quali obblighi di
pagamento o consegna) nei confronti di CECOS S.N.C.o di altri Utenti o nel caso in cui ci fosse la
possibilità che insorgano ancora reclami correlati ai Articoli recentemente venduti.
21.2 Se l’Utente agisce in violazione delle presenti Condizioni Generali, CECOS S.N.C.ha il diritto, oltre
che a ricorrere a qualunque altro mezzo, del diritto e non, di cui può disporre, di limitare,
sospendere o mettere fuori uso le attività dell’Utente in relazione al Servizio con effetto
immediato, del tutto o in parte, temporaneamente e non, di bloccare, temporaneamente o
permanentemente, il suo Account o di rimuoverlo, di emettere un’avvertenza, di far cessare il
Servizio oppure di rifiutarsi di fornire il Servizio all’Utente. CECOS S.N.C.non sarà in alcun modo
responsabile o debitrice di risarcimento di danni nei confronti dell’Utente in seguito a quanto
sopra.
22 Aspetti vari, legge applicabile e Foro competente
22.1 Le Condizioni Generali, l’uso del Servizio e della Piattaforma online, le controversie che ne
possono sorgere, nonché tutti i Contratti di acquisto tra Venditori e Acquirenti, sono regolati
dalla Legge Italiana, salvo diverse disposizioni legali imperative.
22.2 Gli Utenti riconoscono che è possibile che norme di diritto privato internazionale comportino
l’applicazione, concomitante o non, di una Legge diversa dalla Legge Italiana nel caso di
operazioni commerciali concluse con altri Utenti, soprattutto operazioni con Consumatori.
22.3 Tutte le controversie che sorgono tra l’Utente e CECOS S.N.C.saranno proposte al giudice
competente del circondario di Padova, salvo che il diritto imperativo disponga che la
controversia deve essere proposta a un altro giudice. Nel caso di controversie con
Consumatori, queste vengono proposte al giudice competente del circondario di Padova,
salvo che il Consumatore, entro un mese da che CECOS S.N.C.ha invocato per iscritto la presente
disposizione, scelga il giudice che sarebbe competente a termini di Legge.
22.4 Di comune accordo si può anche decidere che un Consumatore sottoponga una controversia,
sorta con CECOS S.N.C.o un altro Utente, a un organo per la risoluzione extragiudiziale delle
controversie (v. per ulteriori informazioni il sito web della Piattaforma ODR per la risoluzione in
linea di controversie). La discussione per giungere a una tale decisione sarà condotta da
CECOS S.N.C.con buona volontà, ma CECOS S.N.C.non sarà mai obbligata a sottoporsi ad una tale
procedura.
22.5 CECOS S.N.C.può cedere a terzi diritti e obbligazioni sorgenti dalle presenti Condizioni Generali e
ne terrà informato l’Utente. Se l’Utente non considera accettabile questa cessione di
obbligazioni a un terzo, l’Utente può smettere di usare il Servizio e rimuovere il suo Account,
con applicabilità dell’Articolo 21.
22.6 Se una o più disposizioni delle presenti Condizioni Generali sono parzialmente o totalmente
nulle, o per qualsiasi altra ragione invalide, l’Utente e CECOS S.N.C.rimangono vincolati dalla parte
rimanente delle presenti Condizioni Generali. CECOS S.N.C.sostituirà la parte nulla o invalida (per
quanto riguarda l’Utente o la situazione specifica) con clausole valide le cui conseguenze
giuridiche, alla luce del contenuto e dell’intenzione delle presenti Condizioni Generali, siano
per quanto possibile conformi alla parte invalida.
INFORMATIVA SUI COOKIE DI CECOS S.N.C.
I Cookie e altre tecnologie di tracking possono essere utilizzate sul nostro sito web e sulle app per
dispositivi mobili in vari modi. Per questo pensiamo sia importante spiegare all’utente cosa sono i
Cookie e per quale motivo vengono utilizzati da Cecos S.N.C.. Si prega di leggere attentamente le
informazioni ivi riportate, per comprendere in che modo Cecos S.N.C. usa i Cookie e quali sono le opzioni a
disposizione dell’utente.
Per quanto concerne i dati personali da noi acquisiti, li gestiamo sempre in conformità all’ Informativa
sulla tutela dei dati personali di Cecos S.N.C.. I termini con iniziale maiuscola sono definiti nei Termini e
condizioni d’uso .
1. Cosa sono i Cookie?
Un Cookie è una piccola quantità di dati situata nel browser del computer dell’utente o sul suo
dispositivo mobile. I Cookie usano diverse tecniche per salvare dati in dispositivi degli utenti – per
esempio i loro computer, portatili, tablet o smartphone – o per leggere dati dagli stessi dispositivi, ad
esempio allo scopo di identificare l’utente o memorizzare le sue preferenze. I Cookie più conosciuti
sono piccoli file (di testo) che vengono inseriti sui dispositivi per poter essere identificati in un momento
successivo. Utilizziamo anche altre tecnologie di tracking come javascript, web beacon (tag) (piccoli
blocchi di codice installati su una pagina web, applicazione o annuncio pubblicitario che possono
recuperare determinate informazioni riguardo il dispositivo o browser utilizzato) o tracking del
dispositivo basato su fingerprinting, identificatori mobile e tracking URL. Ci si riferisce all’insieme di tutte
queste tecnologie come “Cookie” nella presente Informativa sui Cookie. Al termine della presente
Informativa sui Cookie è riportato un elenco dei Cookie che utilizziamo e la loro finalità.
2. Per quanto tempo rimangono attivi i Cookie di Cecos S.N.C.?
I Cookie che usiamo hanno durate di vita diverse. Una “sessione cookie” scade quando il browser viene
chiuso, mentre un “cookie persistente” rimane sul dispositivo dell’utente per un certo periodo. Per
conoscere i periodi di conservazione di ciascuno, v. tabella alla fine della presente Informativa sui
Cookie. L’utente può eliminare tutti i Cookie dal browser quando vuole, attraverso il menu delle
impostazioni relative ai Cookie. Il punto in cui si trovano tali impostazioni varia a seconda del browser
utilizzato. Per sapere dove si trovano nel caso specifico, l’utente può utilizzare la funzione Ricerca sulla
pagina delle Impostazioni o usare la funzione Aiuto del browser.
3. Quali Cookie utilizza Cecos S.N.C.?
Utilizziamo sia Cookie di Prima Parte che Cookie di Terze Parti. I Cookie di Prima Parte vengono inseriti
e letti da Cecos S.N.C. stesso. I Cookie di Terze Parti sono Cookie inseriti e/o letti da terzi. Utilizziamo anche
i cosiddetti “Tracking Cookie”. I nostri Tracking Cookie di Prima Parte sono utilizzati soltanto a scopo di
tracciatura delle abitudini di navigazione dell’utente sulla nostra Piattaforma online. I Tracking Cookie di
Terze Parti possono essere usati anche per la tracciatura della navigazione dell’utente tra più siti web
(altrui), non soltanto sulla nostra Piattaforma online. Noi non possiamo controllare questa tracciatura e
pertanto preferiamo rinviare l’utente all’informativa sulla tutela dei dati personali adottata da tali terze
parti. Nella tabella alla fine della presente Informativa sui Cookie si può vedere con precisione quali
terzi collocano Cookie di Terze Parti su Cecos S.N.C..
Cookie funzionali. I Cookie funzionali sono Cookie necessari all’uso della Piattaforma online o
all’attivazione di determinate funzionalità. Uno di questi Cookie, ad esempio, permette di mantenere
attivo l’accesso alla Piattaforma online senza dover inserire i dati di accesso ogni volta che si fa clic su
un link della Piattaforma online. Questi Cookie vengono collocati indipendentemente dall’autorizzazione
dell’utente quando visita la Piattaforma online o fa uso di funzionalità essenziali. Utilizziamo inoltre i
Cookie funzionali per:
● Verificare il tipo di account dell’utente
● Verificare che l’utente abbia effettuato l’accesso
● Conservare i dati del tipo di dispositivo utilizzato per visitare la Piattaforma online
● Verificare se viene utilizzata la modalità di schermata galleria o lista
● Verificare se l’utente è sulla pagina principale delle aste o sul portale collezionisti
Cookie di analisi e ricerca. Questi Cookie registrano il modo in cui i visitatori usano la Piattaforma
online. Possiamo usare le informazioni raccolte da questi Cookie per analizzare l’uso della Piattaforma
online e identificare le cause di eventuali errori sulla Piattaforma online. Alcuni sono collocati
indipendentemente dall’autorizzazione dell’utente quando visita Cecos S.N.C., ad esempio i Cookie che
raccolgono solo dati aggregati. I Cookie analitici e di ricerca vengono utilizzati per:
● Eseguire la tracciatura del numero di utenti sulla Piattaforma online
● Eseguire la tracciatura del tempo che l’utente dedica alla visita della Piattaforma online
● Eseguire la tracciatura dell’ordine secondo il quale un utente visualizza diverse pagine web
● Decidere quali parti della Piattaforma online debbano essere migliorate
● Mostrare sondaggi d’opinione all’utente
● Aiutare a identificare il tipo di utente
Cookie di preferenze . Utilizziamo questi Cookie per conoscere il comportamento e le preferenze
dell’utente sulla nostra Piattaforma online. Su queste basi, possiamo mostrare all’utente i lotti all’asta
che più corrispondono ai suoi interessi. Al fine di mostrare all’utente un contenuto personalizzato sulla
nostra Piattaforma online, utilizziamo questi Cookie per mantenere una traccia del comportamento
dell’utente per avere un’idea dei suoi interessi e a conservare il numero identificativo dell’asta che
l’utente sceglie di vedere.
Cookie commerciali. Questi Cookie sono utilizzati per mostrare all’utente annunci pubblicitari di suo
interesse su siti web di terze parti, in base alle sue abitudini di navigazione sulla nostra Piattaforma
online, ad esempio per lotti che sta cercando. Questi Cookie sono utilizzati per eseguire la tracciatura
degli annunci che l’utente ha già visto per impedire che gli utenti vedano ripetutamente gli stessi
annunci e per verificare se l’utente ha cliccato su un annuncio pubblicitario
Cookie di social media. Desideriamo offrire ai nostri utenti la possibilità di condividere tramite i social
media la loro esperienza con la nostra Piattaforma online e il nostro Servizio. Per questo motivo
abbiamo inserito sulla nostra Piattaforma online alcuni pulsanti e opzioni per i social media. Tramite tali
pulsanti e opzioni, i rispettivi social media possono inserire Cookie che in un momento successivo
possono leggere. Questi Cookie consentono:
● A utenti che hanno effettuato l’accesso in determinate piattaforme social media di condividere
direttamente il contenuto presente sulla Piattaforma online
● Agli utenti di visualizzare video incorporati dal nostro canale ufficiale YouTube utilizzando la
modalità a privacy migliorata di YouTube
4. In che modo è possibile controllare l’utilizzo dei Cookie?
L’utente può gestire le impostazioni sui Cookie nel browser che sta utilizzando. È necessario seguire le
istruzioni fornite dal proprio browser specifico su come accettare, rimuovere o rifiutare i Cookie. Si
prega di notare che i nostri Cookie di Prima Parte giocano un ruolo molto importante nell’utilizzo del
nostro Servizio. Nel caso in cui l’utente decidesse di non accettarli, questo potrebbe pregiudicare la
disponibilità e il funzionamento di alcune nostre caratteristiche che rendono la nostra Piattaforma online
interessante e semplice da utilizzare . Ad esempio, disattivando questi Cookie potrebbe essere
necessario effettuare l’accesso ad ogni visita. Per gestire i Cookie di terze parti, è possibile consultare i
siti web
http://www.networkadvertising.org/ o http://www.youronlinechoices.com/
disabilitazione dei cookie su Firefox
disabilitazione dei cookie su Chrome
disabilitazione dei cookie su Internet Explorer
disabilitazione dei cookie su Safari
disabilitazione dei cookie su Opera
Se usi un qualsiasi altro browser, cerca nelle impostazioni del browser la modalità di gestione dei cookies.
Per saperne di più riguardo la gestione dei cookies sul browser dei dispositivi mobili, consultare il manuale utente specifico. Puoi anche trovare ulteriori informazioni sui cookies e su come gestirli consultando il sito www.aboutcookies.org.
Inoltre accedendo alla pagina http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte è possibile informarsi sulla pubblicità comportamentale oltre che disattivare o attivare le società elencate e che lavorano con i gestori dei siti web per raccogliere e utilizzare informazioni utili alla fruizione della pubblicità.

. Questi siti web
permettono di bloccare i Cookie di specifiche terze parti. Nel caso in cui l’utente decidesse di
disattivare determinati Cookie, avrà ancora la possibilità di vedere annunci pubblicitari online, tuttavia
tali annunci non saranno personalizzati in base ai suoi interessi o alle sue preferenze .
5. L’Informativa sui Cookie può essere modificata?
Possiamo modificare o integrare la presente Informativa sui Cookie. Facciamo il possibile per tenere
aggiornate le nostre informazioni sui Cookie, ma facciamo presente che gli elenchi di Cookie sono
sempre delle semplici istantanee. Data la costante innovazione della Piattaforma online e dato che
Internet e i vari soggetti interessati sono continuamente in evoluzione, è possibile che la presente
Informativa sui Cookie non contenga sempre informazioni sui Cookie ed elenchi di Cookie aggiornati.
6. Contatto
Per domande in merito alla presente Informativa sui Cookie e sull’uso di Cookie sulla nostra Piattaforma
online, l’utente può sempre contattarci inviando una e-mail a redazione@passaparola.net
CECOS S.N.C
Via Borgo Vicenza, 100,35013 Cittadella PD
Tel.049.9400220
redazione@passaparola.net

È inoltre possibile inviare un’e-mail utilizzando il modulo di contatto del sito .

PROCEDURA PER GESTIRE I COOKIES (LIMITARE,ANNULLARE O CONSENTIRE)
L’utente può bloccare o limitare la ricezione di cookies attraverso le opzioni del proprio browser.
Su Internet Explorer, cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni Internet”. Infine accedere alle impostazioni della scheda “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.
Su Firefox, cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni”. Infine accedere alle impostazioni della voce “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.
Su Chrome, digitare “chrome://settings/content” nella barra degli indirizzi (senza virgolette) e modificare le impostazioni relative ai cookies come si desidera.
Su Safari, selezionare la voce “Preferenze” e poi scegliere “Privacy”. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
Se si usa Safari su dispositivi portatili, come iPhone e iPad, è necessario invece agire in questo modo: andare sulla voce “impostazioni” del dispositivo e in seguito trovare “Safari” sul menù di sinistra. Da qui, alla voce “Privacy e sicurezza”, sarà possibile gestire le opzioni sui Cookie.
Per disabilitare i cookie di servizi esterni è necessario agire sulle loro impostazioni:
Servizi di Google
Facebook
Twitter
_________________________________________________________________________________
Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie – 8 maggio 2014
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)
Registro dei provvedimenti
n. 229 dell’8 maggio 2014
IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
NELLA riunione odierna, in presenza del dott. Antonello Soro, presidente, della dott.ssa Augusta Iannini, vice presidente, della dott.ssa Giovanna Bianchi Clerici e della prof.ssa Licia Califano, componenti e del dott. Giuseppe Busia, segretario generale;
VISTA la direttiva 2002/58/CE del 12 luglio 2002, del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche;
VISTA la direttiva 2009/136/CE del 25 novembre 2009, del Parlamento europeo e del Consiglio, recante modifica della direttiva 2002/22/CE relativa al servizio universale e ai diritti degli utenti in  materia di reti e di servizi di comunicazione elettronica, della direttiva 2002/58/CE relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche e del regolamento (CE) n. 2006/2004 sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell’esecuzione della normativa a tutela dei consumatori;
VISTO il decreto legislativo 28 maggio 2012, n. 69 “Modifiche al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante codice in materia di protezione dei dati personali in attuazione delle direttive 2009/136/CE, in materia di trattamento dei dati personali e tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche, e 2009/140/CE in materia di reti e servizi di comunicazione elettronica e del regolamento (CE) n. 2006/2004 sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell’esecuzione della normativa a tutela dei consumatori” (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 31 maggio 2012 n. 126);
VISTO il Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196, di seguito “Codice”) e, in particolare, gli artt. 13, comma 3 e 122, comma 1;
VISTA la precedente deliberazione del Garante recante “Avvio di una consultazione pubblica ai sensi dell’art. 122 volta ad individuare modalità semplificate per l’informativa di cui all’art. 13, comma 3, del Codice in materia di protezione dei dati personali” (Del. n. 359 del 22 novembre 2012, in Gazzetta Ufficiale del 19 dicembre 2012 n. 295);
TENUTO CONTO delle indicazioni fornite sul tema dal Gruppo di lavoro per la tutela dei dati personali ex art. 29, in particolare nella Opinion 04/2012 on Cookie Consent Exemption, adottata il 7 giugno 2012, e nel Working Document 02/2013 providing guidance on obtaining consent for cookies, adottato il 2 ottobre 2013 (disponibili rispettivamente ai link http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2012/wp194_en.pdf e http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2013/wp208_en.pdf);
TENUTO CONTO delle risultanze dei contributi pervenuti al Garante dai principali fornitori di servizi di comunicazione elettronica, nonché dalle associazioni dei consumatori e delle categorie economiche coinvolte che hanno partecipato alla suindicata consultazione pubblica;
CONSIDERATI gli ulteriori elementi emersi in occasione degli incontri tenutisi a settembre 2013 e febbraio 2014 presso l’Autorità, nell’ambito del tavolo di lavoro avviato dalla stessa al fine di sollecitare un nuovo e più diretto confronto con i suindicati soggetti, nonché con esponenti del mondo accademico e della ricerca che si occupano delle tematiche di interesse;
RITENUTO necessario adottare, ai sensi del combinato disposto degli artt. 13, comma 3, 122, comma 1 e 154, comma 1, lett. c), del Codice, un provvedimento di carattere generale, con il quale  oltre a individuare le modalità semplificate per rendere l’informativa online agli utenti sull’archiviazione dei c.d. cookie sui loro terminali da parte dei siti Internet visitati  si intende fornire idonee indicazioni sulle modalità con le quali procedere all’acquisizione del consenso degli stessi, laddove richiesto dalla legge;
CONSIDERATO che la disciplina relativa all’uso dei c.d. cookie riguarda anche altri strumenti analoghi (come ad esempio web beacon/web bug, clear GIF o altri), che consentono l’identificazione dell’utente o del terminale e che quindi devono essere ricompresi nell’ambito del presente provvedimento;
VISTE le osservazioni dell’Ufficio, formulate dal segretario generale ai sensi dell’art. 15 del regolamento n. 1/2000;
RELATORE il dott. Antonello Soro;
PREMESSA
1. Considerazioni preliminari.
I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.
Al fine di giungere a una corretta regolamentazione di tali dispositivi, è necessario distinguerli  posto che non vi sono delle caratteristiche tecniche che li differenziano gli uni dagli altri  proprio sulla base delle finalità perseguite da chi li utilizza. In tale direzione si è mosso, peraltro, lo stesso legislatore, che, in attuazione delle disposizioni contenute nella direttiva 2009/136/CE, ha ricondotto l’obbligo di acquisire il consenso preventivo e informato degli utenti all’installazione di cookie utilizzati per finalità diverse da quelle meramente tecniche (cfr. art. 1, comma 5, lett. a), del d. lgs. 28 maggio 2012, n. 69, che ha modificato l’art. 122 del Codice).
Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.
a. Cookie tecnici.
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).
Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.
Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.
b. Cookie di profilazione.
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso.
Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13, comma 3” (art. 122, comma 1, del Codice).
2. Soggetti coinvolti: editori e “terze parti”.
Un ulteriore elemento da considerare, ai fini della corretta definizione della materia in esame, è quello soggettivo. Occorre, cioè, tenere conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando (che può essere sinteticamente indicato come “editore”) o di un sito diverso che installa cookie per il tramite del primo (c.d. “terze parti”).
Sulla base di quanto emerso dalla consultazione pubblica, si ritiene necessario che tale distinzione tra i due soggetti sopra indicati venga tenuta in debito conto anche al fine di individuare correttamente i rispettivi ruoli e le rispettive responsabilità, con riferimento al rilascio dell’informativa e all’acquisizione del consenso degli utenti online.
Vi sono molteplici motivazioni per le quali non risulta possibile porre in capo all’editore l’obbligo di fornire l’informativa e acquisire il consenso all’installazione dei cookie nell’ambito del proprio sito anche per quelli installati dalle “terze parti”.
In primo luogo, l’editore dovrebbe avere sempre gli strumenti e la capacità economico-giuridica di farsi carico degli adempimenti delle terze parti e dovrebbe quindi anche poter verificare di volta in volta la corrispondenza tra quanto dichiarato dalle terze parti e le finalità da esse realmente perseguite con l’uso dei cookie. Ciò è reso assai arduo dal fatto che l’editore spesso non conosce direttamente tutte le terze parti che installano cookie tramite il proprio sito e, quindi, neppure la logica sottesa ai relativi trattamenti. Inoltre, non di rado tra l’editore e le terze parti si frappongono soggetti che svolgono il ruolo di concessionari, risultando di fatto molto complesso per l’editore il controllo sull’attività di tutti i soggetti coinvolti.
I cookie terze parti potrebbero, poi, essere nel tempo modificati dai terzi fornitori e risulterebbe poco funzionale chiedere agli editori di tenere traccia anche di queste modifiche successive.
Occorre tenere conto inoltre del fatto che spesso gli editori, che comprendono anche persone fisiche e piccole imprese, sono la parte più “debole” del rapporto. Laddove invece le terze parti sono solitamente grandi società caratterizzate da notevole peso economico, servono normalmente una pluralità di editori e possono essere, rispetto al singolo editore, anche molto numerose.
Si ritiene pertanto che, anche in ragione delle motivazioni sopra indicate, non si possa obbligare l’editore ad inserire sull’home page del proprio sito anche il testo delle informative relative ai cookie installati per il suo tramite dalle terze parti. Ciò determinerebbe peraltro una generale mancanza di chiarezza dell’informativa rilasciata dall’editore, rendendo nel contempo estremamente faticosa per l’utente la lettura del documento e quindi la comprensione delle informazioni in esso contenute, con ciò vanificando anche l’intento di semplificazione previsto dall’art. 122 del Codice.
Analogamente, per quanto concerne l’acquisizione del consenso per i cookie di profilazione, dovendo necessariamente -per le ragioni suesposte  tenere distinte le rispettive posizioni di editori e terze parti, si ritiene che gli editori, con i quali gli utenti instaurano un rapporto diretto tramite l’accesso al relativo sito, assumono necessariamente una duplice veste.
Tali soggetti, infatti, da un lato sono titolari del trattamento quanto ai cookie installati direttamente dal proprio sito; dall’altro, non potendo ravvisarsi una contitolarità con le terze parti per i cookie che le stesse installano per il loro tramite, si ritiene corretto considerarli come una sorta di intermediari tecnici tra le stesse e gli utenti. Ed è, quindi, in tale veste che, come si vedrà più avanti, sono chiamati ad operare nella presente deliberazione, con riferimento al rilascio dell’informativa e all’acquisizione del consenso degli utenti online con riguardo ai cookie delle terze parti.
3. Impatto della disciplina in materia di cookie sulla rete.
I cookie svolgono diverse e importanti funzioni nell’ambito della rete. Qualunque decisione in merito alle modalità di informativa e consenso online, riguardando in pratica chiunque abbia un sito Internet, avrà quindi un fortissimo impatto su un numero enorme di soggetti, che presentano peraltro, come si è detto, natura e caratteristiche profondamente diverse tra loro.
Il Garante, consapevole della portata della presente decisione, ritiene pertanto necessario che le misure prescritte nella stessa -ai sensi di quanto previsto dall’art. 122, comma 1, del Codice  siano, da un lato, tali da consentire agli utenti di esprimere scelte realmente consapevoli sull’installazione dei cookie mediante la manifestazione di un consenso espresso e specifico (come previsto dall’art. 23 del Codice) e, dall’altro, presentino il minore impatto possibile in termini di soluzione di continuità della navigazione dei medesimi utenti e della fruizione, da parte loro, dei servizi telematici.
Di tali opposte esigenze, emerse chiaramente anche in occasione della consultazione pubblica e degli incontri tenuti dall’Autorità, si tiene conto in primo luogo nella determinazione delle modalità con le quali rendere l’informativa in forma semplificata.
È peraltro convinzione del Garante che i due temi, dell’informativa e del consenso, vadano necessariamente trattati in maniera congiunta, onde evitare che il ricorso a modalità di espressione del consenso online che richiedano operazioni eccessivamente complesse da parte degli utenti vanifichino la semplificazione realizzata nell’informativa.
4. L’informativa con modalità semplificate e l’acquisizione del consenso online.
Ai fini della semplificazione dell’informativa, si ritiene che una soluzione efficace, che fa salvi i requisiti previsti dall’art. 13 del Codice (compresa la descrizione dei singoli cookie), sia quella di impostare la stessa su due livelli di approfondimento successivi.
Nel momento in cui l’utente accede a un sito web, deve essergli presentata una prima informativa “breve”, contenuta in un banner a comparsa immediata sulla home page (o altra pagina tramite la quale l’utente può accedere al sito), integrata da un’informativa “estesa”, alla quale si accede attraverso un link cliccabile dall’utente.
Affinché la semplificazione sia effettiva, si ritiene necessario che la richiesta di consenso all’uso dei cookie sia inserita proprio nel banner contenente l’informativa breve. Gli utenti che desiderano avere maggiori e più dettagliate informazioni e differenziare le proprie scelte in merito ai diversi cookie archiviati tramite il sito visitato, possono accedere ad altre pagine del sito, contenenti, oltre al testo dell’informativa estesa, la possibilità di esprimere scelte più specifiche.
4.1. Il banner contenente informativa breve e richiesta di consenso.
Più precisamente, nel momento in cui si accede alla home page (o ad altra pagina) di un sito web, deve immediatamente comparire in primo piano un banner di idonee dimensioni  ossia di dimensioni tali da costituire una percettibile discontinuità nella fruizione dei contenuti della pagina web che si sta visitando  contenente le seguenti indicazioni:
a) che il sito utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete;
b) che il sito consente anche l’invio di cookie “terze parti” (laddove ciò ovviamente accada);
c) il link all’informativa estesa, ove vengono fornite indicazioni sull’uso dei cookie tecnici e analytics, viene data la possibilità di scegliere quali specifici cookie autorizzare;
d) l’indicazione che alla pagina dell’informativa estesa è possibile negare il consenso all’installazione di qualunque cookie;
e) l’indicazione che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie.
Il suindicato banner, oltre a dover presentare dimensioni sufficienti a ospitare l’informativa, seppur breve, deve essere parte integrante dell’azione positiva nella quale si sostanzia la manifestazione del consenso dell’utente. In altre parole, esso deve determinare una discontinuità, seppur minima, dell’esperienza di navigazione: il superamento della presenza del banner al video deve essere possibile solo mediante un intervento attivo dell’utente (appunto attraverso la selezione di un elemento contenuto nella pagina sottostante il banner stesso).
Resta ferma naturalmente la possibilità per gli editori di ricorrere a modalità diverse da quella descritta per l’acquisizione del consenso online all’uso dei cookie degli utenti, sempreché tali modalità assicurino il rispetto di quanto disposto dall’art. 23, comma 3, del Codice.
In conformità con i principi generali, è necessario in ogni caso che dell’avvenuta prestazione del consenso dell’utente sia tenuta traccia da parte dell’editore, il quale potrebbe a tal fine avvalersi di un apposito cookie tecnico, sistema che non sembra particolarmente invasivo (in tal senso, si veda anche il considerando 25 della direttiva 2002/58/CE).
La presenza di tale “documentazione” delle scelte dell’utente consente poi all’editore di non riproporre l’informativa breve alla seconda visita del medesimo utente sullo stesso sito, ferma restando naturalmente la possibilità per l’utente di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni relative all’uso dei cookie da parte del sito, ad esempio tramite accesso all’informativa estesa, che deve essere linkabile da ogni pagina del sito.
4.2. L’informativa estesa.
L’informativa estesa deve contenere tutti gli elementi previsti dall’art. 13 del Codice, descrivere in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati dal sito e consentire all’utente di selezionare/deselezionare i singoli cookie. Deve essere raggiungibile mediante un link inserito nell’informativa breve, come pure attraverso un riferimento su ogni pagina del sito, collocato in calce alla medesima.
All’interno di tale informativa, deve essere inserito anche il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali l’editore ha stipulato accordi per l’installazione di cookie tramite il proprio sito. Qualora l’editore abbia contatti indiretti con le terze parti, dovrà linkare i siti dei soggetti che fanno da intermediari tra lui e le stesse terze parti. Non si esclude l’eventualità che tali collegamenti con le terze parti siano raccolti all’interno di un unico sito web gestito da un soggetto diverso dall’editore, come nel caso dei concessionari.
Al fine di mantenere distinta la responsabilità degli editori da quella delle terze parti in relazione all’informativa resa e al consenso acquisito per i cookie di queste ultime tramite il proprio sito, si ritiene necessario che gli editori stessi acquisiscano, già in fase contrattuale, i suindicati link dalle terze parti (con ciò intendendosi anche gli stessi concessionari).
Nel medesimo spazio dell’informativa estesa deve essere richiamata la possibilità per l’utente (alla quale fa riferimento anche l’art. 122, comma 2, del Codice) di manifestare le proprie opzioni in merito all’uso dei cookie da parte del sito anche attraverso le impostazioni del browser, indicando almeno la procedura da eseguire per configurare tali impostazioni. Qualora, poi, le tecnologie utilizzate dal sito siano compatibili con la versione del browser utilizzata dall’utente, l’editore potrà predisporre un collegamento diretto con la sezione del browser dedicata alle impostazioni stesse.
5.  Notificazione del trattamento.
Si ricorda che l’uso dei cookie rientra tra i trattamenti soggetti all’obbligo di notificazione al Garante ai sensi dell’art. 37, comma 1, lett. d), del Codice, laddove lo stesso sia finalizzato a “definire il profilo o la personalità dell’interessato, o ad analizzare abitudini o scelte di consumo, ovvero a  monitorare l’utilizzo di servizi di comunicazione elettronica con esclusione dei trattamenti tecnicamente indispensabili per fornire i servizi medesimi agli utenti”.
L’uso dei cookie è, invece, sottratto all’obbligo di notificazione sulla base di quanto previsto dal provvedimento del Garante del 31 marzo 2004, che ha inserito espressamente, tra i trattamenti esonerati dal suindicato obbligo, quelli “relativi all’utilizzo di marcatori elettronici o di dispositivi analoghi installati, oppure memorizzati temporaneamente, e non persistenti, presso l’apparecchiatura terminale di un utente, consistenti nella sola trasmissione di identificativi di sessione in conformità alla disciplina applicabile, all’esclusivo  fine di agevolare l’accesso ai contenuti di un sito Internet” (deliberazione n. 1 del 31 marzo 2004, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 6 aprile 2004 n. 81).
Dal quadro sopra delineato, emerge pertanto che, mentre i cookie di profilazione, i quali hanno caratteristiche di permanenza nel tempo, sono soggetti all’obbligo di notificazione, i cookie che invece hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, ai quali sono assimilabili anche i cookie analytics (v. punto 1, lett. a), del presente provvedimento), non debbono essere notificati al Garante.
6. Tempi di adeguamento.
Come già evidenziato in precedenza, il Garante è consapevole dell’impatto, anche economico, che la disciplina sui cookie avrà sull’intero settore della società dei servizi dell’informazione e, quindi, del fatto che la realizzazione delle misure necessarie a dare attuazione al presente provvedimento richiederà un notevole impegno, anche in termini di tempo.
In ragione di ciò, si ritiene pertanto congruo prevedere un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione della presente decisione in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati dal presente provvedimento di potersi avvalere delle modalità semplificate ivi individuate.
7. Conseguenze del mancato rispetto della disciplina in materia di cookie.
Si ricorda che per il caso di omessa informativa o di informativa inidonea, ossia che non presenti gli elementi indicati, oltre che nelle previsioni di cui all’art. 13 del Codice, nel presente provvedimento, è prevista la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da seimila a trentaseimila euro (art. 161 del Codice).
L’installazione di cookie sui terminali degli utenti in assenza del preventivo consenso degli stessi comporta, invece, la sanzione del pagamento di una somma da diecimila a centoventimila euro (art. 162, comma 2-bis, del Codice).
L’omessa o incompleta notificazione al Garante, infine, ai sensi di quanto previsto dall’art. 37, comma 1, lett. d), del Codice, è sanzionata con il pagamento di una somma da ventimila a centoventimila euro (art. 163 del Codice).
TUTTO CIO’ PREMESSO IL GARANTE
1. ai sensi degli artt. 122, comma 1 e 154, comma 1, lett. h), del Codice -ai fini dell’individuazione delle modalità semplificate per l’informativa che i gestori di siti web, come meglio specificati in premessa, sono tenuti a fornire agli utenti in relazione ai cookie e agli altri dispositivi installati da o per il tramite del proprio sito  stabilisce che nel momento in cui si accede alla home page (o ad altra pagina) di un sito web, deve immediatamente comparire in primo piano un banner di idonee dimensioni contenente le seguenti indicazioni:
a)  che il sito utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete;
b) che il sito consente anche l’invio di cookie “terze parti” (laddove ciò ovviamente accada);
c) il link all’informativa estesa, che deve contenere le seguenti ulteriori indicazioni relative a:
•  uso dei cookie tecnici e analytics;
•  possibilità di scegliere quali specifici cookie autorizzare;
• possibilità per l’utente di manifestare le proprie opzioni in merito all’uso dei cookie da parte del sito anche attraverso le impostazioni del browser, indicando almeno la procedura da eseguire per configurare tali impostazioni;
d) l’indicazione che alla pagina dell’informativa estesa è possibile negare il consenso all’installazione di qualunque cookie;
e) l’indicazione che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie;
2. ai sensi dell’art. 154, comma 1, lett. c), del Codice  ai fini di mantenere distinta la responsabilità dei gestori di siti web, come meglio specificati in motivazione, da quella delle terze parti  prescrive ai medesimi gestori di acquisire già in fase contrattuale i collegamenti (link) alle pagine web contenenti le informative e i moduli per l’acquisizione del consenso relativo ai cookie delle terze parti (con ciò intendendosi anche i concessionari).
Si dispone che copia del presente provvedimento sia trasmessa al Ministero della giustizia ai fini della sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana a cura dell’Ufficio pubblicazione leggi e decreti.
Roma, 8 maggio 2014
IL PRESIDENTE
Soro
IL RELATORE
Soro
IL SEGRETARIO GENERALE
Busia

____________________________________________________________________________________________________________________________________
Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità
La presente Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità (“Dichiarazione”, “Condizioni” o “DDR”) è stata estratta dai Principi di Movai e regola il nostro rapporto con gli utenti e con chiunque interagisca con Movai e con tutti i marchi, i prodotti e i servizi Movai, di seguito definiti “Servizi di Movai” o “Servizi”. L’utilizzo o l’accesso ai Servizi di Movai comporta l’accettazione della presente Dichiarazione e dei relativi aggiornamenti, che potrebbero essere apportati di tanto in tanto in conformità con la Sezione 13 di seguito. Alla fine del presente documento, vengono altresì elencate delle risorse che possono aiutare gli utenti a capire il funzionamento di Movai.
Dal momento che Movai fornisce un’ampia gamma di Servizi, potremmo richiedere all’utente di verificare e accettare condizioni aggiuntive che saranno applicate all’interazione con un’applicazione, un prodotto o un servizio specifico. In caso di conflitto di tali condizioni aggiuntive con la presente DDR, prevarranno le condizioni aggiuntive associate all’applicazione, al prodotto o al servizio, in relazione all’utilizzo da parte dell’utente di tale applicazione, prodotto o servizio per quanto riguarda l’ambito del conflitto.
1. Privacy
Per Movai, la privacy degli utenti è molto importante. Abbiamo sviluppato la nostra Normativa sui dati in modo che fornisca indicazioni fondamentali su come usare Movai per condividere contenuti con altre persone e su come raccogliamo e possiamo usare i contenuti e le informazioni delle persone. Invitiamo gli utenti a leggere la Normativa sui dati e a utilizzarla per prendere decisioni informate.
2. Condivisione dei contenuti e delle informazioni
L’utente è il proprietario di tutti i contenuti e le informazioni pubblicate su Movai e può controllare in che modo vengono condivisi mediante le impostazioni sulla privacy e le impostazioni delle applicazioni. Inoltre:
1. Per quanto riguarda i contenuti coperti da diritti di proprietà intellettuale, ad esempio foto e video (“Contenuti IP”), l’utente concede a Movai le seguenti autorizzazioni, soggette alle impostazioni sulla privacy e alle impostazioni delle applicazioni: l’utente concede a Movai una licenza non esclusiva, trasferibile, che può essere concessa come sottolicenza, libera da royalty e valida in tutto il mondo, per l’utilizzo di qualsiasi Contenuto IP pubblicato su Movai o in connessione con Movai (“Licenza IP”). La Licenza IP termina nel momento in cui l’utente elimina il suo account o i Contenuti IP presenti nel suo account, a meno che tali contenuti non siano stati condivisi con terzi e che questi non li abbiano eliminati.
2. Quando l’utente li elimina, i Contenuti IP vengono eliminati in modo simile a quando si svuota il cestino del computer. Tuttavia, è possibile che i contenuti rimossi vengano conservati come copie di backup per un determinato periodo di tempo (pur non essendo visibili ad altri).
3. Quando l’utente usa un’applicazione, questa può richiedere l’autorizzazione dell’utente per accedere a contenuti e informazioni condivise da altre persone. Le applicazioni devono rispettare la privacy dell’utente. L’accordo accettato al momento dell’aggiunta dell’applicazione regola il modo in cui l’applicazione può usare, archiviare e trasferire i contenuti e le informazioni. Per maggiori informazioni sulla Piattaforma, comprese quelle riguardanti il controllo sulle informazioni che le altre persone possono condividere con le applicazioni, consulta la nostra Normativa sui dati e visita la Pagina della Piattaforma.
4. Quando l’utente pubblica contenuti o informazioni usando l’impostazione “Pubblica”, concede a tutti, anche alle persone che non sono iscritte a Movai, di accedere e usare tali informazioni e di associarle al suo profilo (ovvero al suo nome e alla sua immagine del profilo).
5. I commenti o i suggerimenti degli utenti relativi a Movai sono sempre benvenuti. Tuttavia, l’utente deve essere al corrente del fatto che potremmo usarli senza alcun obbligo di compenso nei suoi confronti (allo stesso modo in cui l’utente non è obbligato a fornirli).
3. Sicurezza
Ci impegniamo al massimo per fare in modo che Movai sia un sito sicuro, ma non possiamo garantirlo. Abbiamo bisogno che gli utenti contribuiscano a tutelare la sicurezza di Movai, ovvero che si impegnino a:
1. non pubblicare comunicazioni commerciali non autorizzate (ad esempio spam) su Movai;
2. non raccogliere contenuti o informazioni degli utenti, né accedere in altro modo a Movai usando strumenti automatizzati (come bot di raccolta, robot, spider o scraper) senza previa autorizzazione da parte nostra;
3. non intraprendere azioni di marketing multi-livello illegali, ad esempio schemi piramidali, su Movai;
4. non caricare virus o altri codici dannosi;
5. non cercare di ottenere informazioni di accesso o di accedere ad account di altri utenti;
6. non denigrare, intimidire o infastidire altri utenti;
7. non pubblicare contenuti minatori, pornografici, con incitazioni all’odio o alla violenza o con immagini di nudo o di violenza forte o gratuita;
8. non sviluppare o utilizzare applicazioni di terzi con contenuti correlati all’alcol, a servizi di incontri o comunque rivolti a un pubblico adulto (comprese le pubblicità) senza le dovute restrizioni di età;
9. non usare Movai per scopi illegali, ingannevoli, malevoli o discriminatori;
10. non intraprendere azioni che possano impedire, sovraccaricare o compromettere il corretto funzionamento o l’aspetto di Movai, ad esempio un attacco di negazione del servizio o altre azioni di disturbo che interferiscano con il rendering delle pagine o con altre funzioni di Movai;
11. non favorire o incoraggiare l’inottemperanza della presente Dichiarazione o delle nostre normative.
4. Registrazione e sicurezza dell’account
Gli utenti di Movai forniscono il proprio nome e le proprie informazioni reali e invitiamo tutti a fare lo stesso. Per quanto riguarda la registrazione e al fine di garantire la sicurezza del proprio account, l’utente si impegna a:
1. non fornire informazioni personali false su Movai o creare un account per conto di un’altra persona senza autorizzazione;
2. non creare più di un account personale;
3. non creare un altro account senza la nostra autorizzazione, se l’account originale viene disabilitato;
4. non usare il proprio diario personale principalmente per ottenere profitti commerciali, ma usare piuttosto una Pagina Movai a tale scopo;
5. non usare Movai se non ha raggiunto i 13 anni;
6. non usare Movai se è stato condannato per crimini sessuali;
7. assicurarsi che le proprie informazioni di contatto siano sempre corrette e aggiornate;
8. non condividere la propria password (o, nel caso degli sviluppatori, la chiave segreta) né consentire ad altre persone di accedere al proprio account o di eseguire qualsiasi altra azione che potrebbe mettere a rischio la sicurezza dell’account;
9. non trasferire a terzi il proprio account (compresa qualsiasi Pagina o applicazione di cui è amministratore) senza il previo consenso scritto di Movai.
10. Se l’utente seleziona un nome utente o un identificatore analogo per il proprio account o la propria Pagina, Movai si riserva il diritto di rimuoverlo o reclamarlo, qualora lo ritenga appropriato (ad esempio, se il proprietario di un marchio si lamenta del fatto che un nome utente non è in relazione diretta con il nome reale dell’utente).
5. Protezione dei diritti di terzi
Rispettiamo i diritti di terzi e ci aspettiamo che l’utente faccia lo stesso.
1. È vietato pubblicare o eseguire azioni su Movai che non rispettano i diritti di terzi o le leggi vigenti.
2. Ci riserviamo il diritto di rimuovere tutti i contenuti o le informazioni che gli utenti pubblicano su Movai, nei casi in cui si ritenga che non rispettino la presente Dichiarazione o le nostre normative.
3. Forniremo gli strumenti necessari alla protezione dei diritti di proprietà intellettuale dell’utente. Per ulteriori informazioni, visitare la pagina Come segnalare una violazione della proprietà intellettuale.
4. Se rimuoviamo dei contenuti perché non rispettano il copyright di terzi, ma l’utente ritiene che si tratti di un errore, ha la possibilità di presentare ricorso.
5. Qualora l’utente non rispetti ripetutamente i diritti di proprietà intellettuale di terzi, disabiliteremo il suo account nei casi in cui lo riterremo opportuno.
6. L’utente non utilizzerà copyright o marchi commerciali di Movai o simboli simili che possono creare confusione, salvo qualora espressamente consentito dalle nostre Linee guida sull’uso dei marchi o dopo aver ottenuto il nostro consenso scritto.
7. Se l’utente raccoglie informazioni di altri utenti, si impegna a ottenere la loro autorizzazione, specificare di essere lui/lei (e non Movai) a raccogliere le informazioni e pubblicare una sua Normativa sulla privacy che spieghi quali informazioni raccoglie e come le utilizza.
8. È vietato pubblicare documenti di identità o informazioni finanziarie riservate su Movai.
9. È vietato taggare o inviare inviti via e-mail a persone che non sono utenti di Movai senza il loro consenso. Movai offre strumenti di segnalazione sociale per consentire agli utenti di inviare commenti sull’aggiunta dei tag.
6. Cellulari e altri dispositivi
1. I servizi mobili che forniamo attualmente sono gratuiti, ma saranno comunque applicati gli addebiti e le tariffe standard degli operatori di telefonia, ad esempio il costo dei messaggi di testo.
2. In caso di modifica o disattivazione del numero di cellulare, l’utente aggiornerà le informazioni presenti sul suo account Movai entro 48 ore in modo da evitare che i suoi messaggi vengano inviati al nuovo titolare del vecchio numero.
3. L’utente deve fornire il proprio consenso e tutti i diritti necessari per consentire agli utenti di sincronizzare (anche mediante un’applicazione) i propri dispositivi con qualsiasi informazione che sia loro visibile su Movai.
7. Pagamenti
Nel caso in cui effettui pagamenti su Movai, l’utente accetta i nostri Termini di pagamento a meno che non siano applicati altri termini.
8. Disposizioni speciali applicabili a sviluppatori/gestori di applicazioni e siti Web
Agli sviluppatori e ai gestori di applicazioni o siti Web della Piattaforma o a chi usa i plug-in social, si applica la Normativa della Piattaforma Movai.
9. Informazioni su pubblicità e altri contenuti commerciali pubblicati o supportati da Movai
Il nostro obiettivo è fornire pubblicità e altri contenuti commerciali o sponsorizzati di valore a utenti e inserzionisti. A tal fine, gli utenti accettano quanto segue:
1. Gli utenti forniscono a Movai l’autorizzazione a utilizzare il loro nome, l’immagine del profilo, i contenuti e le informazioni in relazione a contenuti commerciali, sponsorizzati o correlati (ad esempio i marchi preferiti) pubblicati o supportati da Movai. Tale affermazione implica, ad esempio, che l’utente consenta a un’azienda o a un’altra entità di offrire un compenso in denaro a Movai per mostrare il nome e/o l’immagine del profilo di Movai dell’utente con i suoi contenuti o le sue informazioni senza ricevere nessuna compensazione. Se l’utente ha selezionato un pubblico specifico per i propri contenuti o informazioni, Movai rispetterà la sua scelta al momento dell’utilizzo.
2. Movai non fornisce agli inserzionisti le informazioni o i contenuti degli utenti senza il consenso di questi ultimi.
3. È possibile che Movai non riesca sempre a identificare quali servizi e comunicazioni sono a pagamento.
10. Disposizioni speciali applicabili agli inserzionisti
Se l’inserzionista utilizza le nostre interfacce di creazione delle inserzioni self-service per la creazione, l’invio e/o la pubblicazione di pubblicità o altri contenuti o attività, commerciali o sponsorizzati, (collettivamente, le “Interfacce pubblicitarie self-service”), accetta le nostre Condizioni per le pubblicità self-service. Inoltre, le pubblicità o altri contenuti o attività, commerciali o sponsorizzati, inseriti su Movai o sulla nostra rete pubblicitaria devono rispettare le nostre Linee guida sulle pubblicità.
11. Disposizioni speciali applicabili alle Pagine
Se crea o amministra una Pagina su Movai oppure esegue una promozione o un’offerta dalla propria Pagina, l’utente accetta le Condizioni d’uso delle Pagine di Movai.
12. Disposizioni speciali applicabili al software
1. Quando scarica o usa il nostro software, ad esempio un prodotto software standalone, un’applicazione o il plug-in di un browser, l’utente accetta che il software potrebbe occasionalmente scaricare e installare aggiornamenti, upgrade e funzioni aggiuntive da Movai allo scopo di migliorare, ottimizzare e sviluppare ulteriormente il software.
2. L’utente accetta di non modificare, creare opere derivate, decompilare o tentare in altro modo di estrarre il codice sorgente, in assenza di espressa autorizzazione basata su licenza open source o in assenza di espressa autorizzazione scritta di Movai.
13. Modifiche
1. Informeremo l’utente prima di apportare modifiche a tali condizioni e forniremo la possibilità di leggere e commentare le condizioni modificate prima di continuare a usare i nostri Servizi.
2. In caso di modifiche alle normative, alle linee guida o ad altre condizioni menzionate o inserite nella presente Dichiarazione, potremmo darne notifica sulla Pagina delle normative del sito.
3. L’uso ininterrotto dei Servizi di Movai in seguito alla comunicazione delle modifiche apportate alle nostre condizioni, normative o linee guida costituisce l’accettazione implicita delle condizioni, normative o linee guida modificate.
14. Risoluzione
Se le azioni dell’utente non rispettano nella forma e nella sostanza la presente Dichiarazione o creano dei rischi legali per la società, ci riserviamo il diritto di interrompere la fornitura di parte o di tutti i servizi di Movai nei confronti dell’utente stesso. Invieremo all’utente un’e-mail di notifica oppure lo avviseremo al successivo tentativo di accesso all’account. L’utente può cancellare il suo account o disattivare la propria applicazione in qualsiasi momento. In tal caso, la presente Dichiarazione cesserà di avere validità, ma resteranno applicabili le sezioni seguenti: 2.2, 2.4, 3-5, 9.3 e 14-18.
15. Dispute
1. Qualsiasi reclamo, diritto sostanziale o disputa (“reclamo”) tra l’utente e Movai, derivante dalla presente Dichiarazione o dall’utilizzo di Movai, verrà risolto esclusivamente nel tribunale di Padova. L’utente accetta di sottostare alla giurisdizione personale dei tribunali sopracitati allo scopo di portare avanti tali controversie. La presente Dichiarazione, nonché qualsiasi disputa che possa insorgere tra le due parti, sono regolate dalle leggi dello stato Italiano, indipendentemente da conflitti nelle disposizioni di legge.
2. Nel caso in cui dovessero sorgere dei reclami nei nostri confronti relativi alle azioni, ai contenuti o alle informazioni dell’utente su Movai, l’utente sarà tenuto a risarcirci e ad assicurarci da e contro qualsiasi danno, perdita o spesa (incluse spese e costi legali ragionevoli) derivante da tale reclamo. Anche se forniamo delle regole per la condotta degli utenti, non controlliamo né guidiamo le azioni degli utenti su Movai e non siamo responsabili dei contenuti o delle informazioni che gli utenti trasmettono o condividono su Movai. Non siamo responsabili di alcuna informazione o contenuto offensivo, inappropriato, osceno, illegale o altrimenti deplorevole presente su Movai. Non siamo responsabili della condotta, sia online che offline, di alcun utente su Movai.
3. CI IMPEGNIAMO A MANTENERE MOVAI ATTIVO, ESENTE DA ERRORI E SICURO, MA L’UTENTE ACCETTA DI UTILIZZARLO A SUO RISCHIO E PERICOLO. MOVAI VIENE FORNITO COSÌ COM’È, SENZA ALCUNA GARANZIA ESPRESSA O IMPLICITA, TRA CUI, A TITOLO ESEMPLIFICATIVO, LE GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ A UNO SCOPO SPECIFICO O NON VIOLAZIONE. NON POSSIAMO GARANTIRE CHE MOVAI SARÀ SEMPRE SICURO O PRIVO DI ERRORI O CHE FUNZIONERÀ SEMPRE SENZA INTERRUZIONI, RITARDI O IMPERFEZIONI. MOVAI NON È RESPONSABILE DELLE AZIONI, DEI CONTENUTI, DELLE INFORMAZIONI O DEI DATI DI TERZI, PERTANTO NOI, I NOSTRI DIRETTORI, INCARICATI, DIPENDENTI E AGENTI SIAMO SOLLEVATI DA QUALSIASI RECLAMO O DANNO, NOTO O SCONOSCIUTO, DERIVANTE DAL SUO UTILIZZO, E NON SIAMO IN ALCUN MODO COLLEGATI CON EVENTUALI LAMENTELE INDIRIZZATE CONTRO I SUDDETTI TERZI. GLI UTENTI RESIDENTI IN CALIFORNIA DEVONO RISPETTARE L’ARTICOLO 1542 DEL CODICE CIVILE DELLA CALIFORNIA, CHE RECITA: UNA PUBBLICAZIONE NON SI ESTENDE AI RECLAMI DI CUI IL CREDITORE NON CONOSCA O NON SOSPETTI L’ESISTENZA NEI SUOI CONFRONTI, AL MOMENTO DELLA PUBBLICAZIONE, I QUALI, SE NOTI ALLO STESSO, DEVONO AVERE AVUTO UN’INCIDENZA SIGNIFICATIVA SULLA SUA TRANSAZIONE CON IL DEBITORE. NON POSSIAMO ESSERE RITENUTI RESPONSABILI DI MANCATI GUADAGNI O DI ALTRI DANNI CONSEQUENZIALI, SPECIALI, INDIRETTI O ACCIDENTALI DERIVANTI DA O IN CONNESSIONE CON LA PRESENTE DICHIARAZIONE O CON MOVAI, ANCHE NEL CASO IN CUI FOSSIMO STATI AVVISATI DELL’EVENTUALITÀ DEL VERIFICARSI DI TALI DANNI. LA NOSTRA RESPONSABILITÀ DERIVANTE DALLA PRESENTE DICHIARAZIONE O DA MOVAI NON SUPERERÀ L’AMMONTARE DI CENTO EURO (100 e) O LA CIFRA PAGATA DALL’UTENTE NEGLI ULTIMI DODICI MESI. LA LEGGE APPLICABILE POTREBBE NON CONSENTIRE LA LIMITAZIONE O L’ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ O DANNI DERIVATI O ACCIDENTALI, PERTANTO LE LIMITAZIONI O ESCLUSIONI INDICATE IN PRECEDENZA POTREBBERO NON ESSERE APPLICATE ALL’UTENTE. IN TAL CASO, LA RESPONSABILITÀ DI MOVAI SARÀ LIMITATA AL MASSIMO LIMITE CONSENTITO DALLE LEGGI APPLICABILI.
16. Disposizioni speciali applicabili agli utenti al di fuori dello stato Italiano
Facciamo del nostro meglio per creare una comunità globale con standard coerenti per tutti, ma tentiamo anche di rispettare le leggi locali. Le seguenti disposizioni si applicano agli utenti e ai non utenti che interagiscono con Movai al di fuori dello stato Italiano:
1. L’utente accetta che i suoi dati personali vengano trasferiti ed elaborati in Italia.
2. Se l’utente si trova in un Paese nel quale è in vigore un embargo o figura nell’elenco “Specially Designated Nationals” emesso dal Ministero del Tesoro, non ha il diritto di intraprendere attività commerciali su Movai (come pubblicità o pagamenti) o di gestire un’applicazione o un sito Web della Piattaforma. L’utente si impegna a non usare Movai se gli è stato impedito di ricevere prodotti, servizi o software originari dello stato Italiano.
3. Agli utenti di nazionalità tedesca si applicano inoltre alcune condizioni specifiche disponibili qui.
17. Definizioni
1. Con il termine “Movai” o “Servizi di Movai” si intende un insieme di funzioni e servizi messi a disposizione degli utenti, tramite (a) il sito Web www.Movai.com e altri siti di Movai o co-branded (inclusi i sottodomini, le versioni internazionali e quelle mobili e i widget); (b) la nostra Piattaforma; (c) i plug-in social, ad esempio il pulsante Mi piace, il pulsante Condividi e altre opzioni simili; (d) altri supporti, marchi, prodotti, servizi, software (come le barre degli strumenti), dispositivi o reti esistenti o futuri. Movai si riserva il diritto di stabilire, a sua esclusiva discrezione, che alcuni dei nostri marchi, prodotti o servizi siano regolati da condizioni proprie e non dalla presente DDR.
2. Con il termine “Piattaforma” si intende un insieme di API e servizi (ad esempio i contenuti) che consentono ad altri, tra cui sviluppatori di applicazioni e gestori di siti Web, di recuperare dati da Movai o di fornirci dati.
3. Con il termine “informazioni” si intendono i fatti e le altre informazioni sull’utente, comprese le azioni eseguite da utenti e non utenti che interagiscono con Movai.
4. Con il termine “contenuto” si intendono i contenuti che gli utenti pubblicano, forniscono o condividono utilizzando i Servizi di Movai.
5. Con il termine “dati” o “dati degli utenti” si intendono tutti i tipi di dati, inclusi i contenuti e le informazioni che l’utente o terzi possono recuperare da Movai o fornire a Movai mediante la Piattaforma.
6. Con il termine “pubblicare” si intende l’atto di pubblicare qualcosa su Movai o di rendere disponibile un elemento tramite Movai.
7. Con il termine “uso” si intendono le seguenti operazioni: utilizzare, copiare, eseguire o esporre pubblicamente, distribuire, modificare, tradurre e creare opere derivative.
8. Con il termine “applicazione” si intende qualsiasi applicazione o sito Web che usa o accede alla Piattaforma, nonché qualsiasi altro elemento che riceve o ha ricevuto dati da Movai. Se un utente non accede più alla piattaforma ma non ha eliminato i suoi dati da Movai, questa condizione sarà valida e verrà applicata fino all’eliminazione dei dati.
9. Con il termine “Marchi commerciali” si intende l’elenco dei marchi commerciali disponibile qui.
18. Altro
1. Per le persone residenti o che hanno il centro dei propri interessi vitali inItalia , la presente Dichiarazione rappresenta un accordo tra l’utente e Movai, I. I riferimenti a “noi” e “nostro/a/e/i” indicano sempre Movai, , in tutti i casi.
2. La presente Dichiarazione costituisce il contratto tra le parti su Movai e prevale su qualsiasi accordo precedente.
3. Se parte di questa Dichiarazione dovesse dimostrarsi inattuabile, la restante parte resterà valida e continuerà ad avere effetto.
4. La mancata applicazione di qualsiasi parte della presente Dichiarazione non costituisce in alcun modo una rinuncia.
5. Qualsiasi modifica o rinuncia alla presente Dichiarazione deve essere effettuata per iscritto e firmata da noi.
6. L’utente non può trasferire nessuno dei suoi diritti o obblighi specificati nella presente Dichiarazione senza il nostro consenso.
7. Tutti i nostri diritti e obblighi specificati nella presente Dichiarazione possono essere da noi assegnati liberamente nell’eventualità di una fusione, acquisizione o vendita di beni o tramite un’operazione legale o altra transazione.
8. Niente di quanto indicato nella presente Dichiarazione può impedirci di rispettare la legge.
9. La presente Dichiarazione non conferisce a terzi alcun diritto beneficiario.
10. Ci riserviamo tutti i diritti non espressamente concessi all’utente.
11. L’utente si impegna a rispettare tutte le leggi applicabili ogni volta che usa o accede a Movai.
Utilizzando o accedendo ai Servizi di Movai, l’utente accetta che possiamo raccogliere e utilizzare tali contenuti e informazioni in conformità alla Normativa sui dati e alle relative modifiche. Per maggiori informazioni sull’utilizzo di Movai, consigliamo di consultare i seguenti documenti:
• Termini di pagamento: questi termini aggiuntivi si applicano a tutti i pagamenti effettuati su o mediante Movai, a meno che non siano applicati altri termini.
• Linee guida sulle pubblicità: queste linee guida descrivono le normative valide per le pubblicità pubblicate su Movai.
• Condizioni per le pubblicità self-service: queste condizioni si applicano all’utilizzo delle Interfacce pubblicitarie self-service per creare, inviare o pubblicare pubblicità o altri contenuti o attività, commerciali o sponsorizzati.
• Linee guida sulle promozioni: queste linee guida descrivono le normative applicabili nel caso in cui l’utente offra concorsi, concorsi a premi o altri tipi di promozioni su Movai.
• Come segnalare una violazione della proprietà intellettuale
• Condizioni d’uso delle Pagine: queste linee guida si applicano all’utilizzo delle Pagine Movai.
• Standard della comunità: queste linee guida descrivono le nostre aspettative in merito ai contenuti pubblicati su Movai e alle attività degli utenti su Movai.
Termini di Pagamento
Gli utenti di età inferiore ai diciotto (18) anni possono utilizzare Pagamenti di Movai solo con la supervisione di un genitore o un tutore. I minori dovrebbero leggere i presenti Termini con un genitore o un tutore per comprendere tutti i loro diritti e responsabilità.
Abbiamo fornito le intestazioni di alcune sezioni per comodità, ma consigliamo di leggere attentamente i presenti Termini di pagamento per la comunità (i “Termini”) per consentire all’utente di comprendere i diritti e le responsabilità e quelli di Movai.
Quando utilizza il servizio Pagamenti di Movai per effettuare pagamenti su Movai, l’utente accetta di essere contattato da Movai per comunicazioni in forma elettronica di qualsiasi informazione importante relativa ai suoi acquisti o al suo account.
La nostra missione è fare in modo che ciascuno possa condividere la propria vita e che il mondo sia più aperto e connesso. Ogni giorno, le persone usano Movai per condividere le loro storie, vedere il mondo attraverso gli occhi degli altri e connettersi agli amici e alle iniziative. Le conversazioni che si tengono su Movai riflettono la diversità di molte persone.
Desideriamo che le persone si sentano sicure quando usano Movai. Pertanto, abbiamo redatto una serie di standard della comunità, riportati di seguito. Queste normative ti aiuteranno a capire quali tipi di condivisione sono consentiti su Movai e quali contenuti è possibile segnalare o rimuovere. Data la varietà della nostra comunità globale, tieni presente che qualcosa che ai tuoi occhi appare inaccettabile o fastidioso potrebbe comunque rispettare i nostri Standard della comunità.
Condizioni d’uso delle pagine su Movai
Le seguenti condizioni, nonché la nostra Normativa sull’utilizzo dei dati e la Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità si applicano a tutte le Pagine su Movai. Inoltre, tutti i contenuti delle Pagine devono rispettare i nostri Standard della comunità. Il gestore della Pagina è responsabile della conformità della stessa con le leggi, gli statuti e le normative vigenti in materia.
I. Condizioni generali
A. Una Pagina di un marchio, di un ente (luogo o organizzazione) o di una figura pubblica può essere gestita solo da un rappresentante autorizzato di quel marchio, quell’ente (luogo o organizzazione) o quella figura pubblica (“Pagina ufficiale”).
B. Un utente può creare una Pagina per supportare o esprimere il proprio interesse per un marchio, un ente (luogo o organizzazione) o una figura pubblica, a condizione che tale Pagina non induca le altre persone a scambiarla per una Pagina ufficiale o che non costituisca una violazione dei diritti di terzi. Se la Pagina non è la Pagina ufficiale di un marchio, un ente (luogo o organizzazione) o una figura pubblica, il gestore della stessa è tenuto a:
i. non parlare o pubblicare contenuti a nome del rappresentante autorizzato dell’oggetto della Pagina;
ii. dichiarare che la Pagina non è la Pagina ufficiale del marchio, dell’ente (luogo o organizzazione) o della figura pubblica.
C. I contenuti pubblicati su una Pagina sono pubblici e visibili a tutte le persone che possono vedere la Pagina.
D. Al gestore viene richiesto di limitare l’accesso alle Pagine (attraverso le funzionalità messe a disposizione da Movai) laddove opportuno per adempiere alle leggi applicabili e alle normative di Movai, compresi gli Standard della comunità.
E. Non è consentito formulare condizioni per la Pagina che siano in conflitto con la nostra Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità, con la Normativa sull’utilizzo dei dati o con le presenti condizioni.
II. Gestione delle Pagine
A. Nomi delle Pagine e indirizzi Web di Movai
I nomi delle Pagine e gli indirizzi Web di Movai devono riflettere in modo esatto il contenuto delle Pagine. Possiamo rimuovere i diritti di amministrazione o richiedere la modifica del nome della Pagina e dell’indirizzo Web di Movai per le Pagine che non soddisfano questo requisito.
I nomi delle Pagine devono adempiere ai seguenti requisiti:
i. Non devono essere composti esclusivamente da termini generici (ad esempio, “birra” o “pizza”).
ii. Devono contenere lettere maiuscole usate in modo grammaticalmente corretto e non includere solo lettere maiuscole, ad eccezione degli acronimi.
iii. Non devono contenere simboli, ad esempio un numero eccessivo di segni di punteggiatura e simboli di marchi registrati.
iv. Non devono includere descrizioni inutili o appellativi superflui.
v. Non devono indurre le altre persone a ritenerle Pagine ufficiali dell’oggetto della Pagina o autorizzate da un rappresentante ufficiale dell’oggetto della Pagina.
vi. Devono rispettare i diritti di terzi.
B. Modifiche del nome e migrazioni
Vengono elaborate soltanto modifiche del nome e migrazioni che non comportano collegamenti fuorvianti o non voluti. Ad esempio, sono consentite migrazioni da Pagina locale a Pagina globale, ad esempio da “Movai France” a “Movai”, ma non sono consentite migrazioni da Pagina globale a Pagina locale o migrazioni da una posizione geografica all’altra, ad esempio da “Movai France” a “Movai Russia”. Inoltre, non è possibile richiedere la modifica di un nome o una migrazione che possa comportare il passaggio da una Pagina di un prodotto a una Pagina di un marchio o da una Pagina generica o d’opinione a una Pagina di un marchio o ancora da un gruppo a una Pagina. Tutte le migrazioni saranno consentite a esclusiva discrezione di Movai, che prenderà la decisione finale in merito.
C. Raccolta dei dati
Se i contenuti e le informazioni vengono raccolti direttamente dagli utenti, il gestore della Pagina deve specificare chiaramente di essere lui (e non Movai) l’esecutore della raccolta dei dati, fornendo agli utenti un avviso chiaro e ottenendo il consenso dell’utente per l’uso e il trattamento dei contenuti e delle informazioni raccolti. A prescindere dalla modalità di raccolta dei contenuti e delle informazioni degli utenti, il gestore della Pagina è tenuto a ottenere tutte le autorizzazioni necessarie per il riutilizzo dei contenuti e delle informazioni.
Non è consentito raccogliere contenuti o informazioni degli utenti, né accedere in altro modo a Movai, usando strumenti automatizzati (come bot di raccolta, robot, spider o scraper) senza la nostra autorizzazione.
Tutti i dati ottenuti da Movai devono rispettare la Sezione 3 delle nostre Normative della Piattaforma Movai.
D. Tag
È vietato taggare in modo inaccurato i contenuti o incoraggiare gli utenti a farlo (ad esempio, è vietato invitare le persone a taggarsi in una foto in cui non sono presenti).
III. Funzioni delle Pagine
A. Pubblicità sulle Pagine
È vietato pubblicare inserzioni di terzi sulle Pagine senza previa autorizzazione di Movai.
B. Copertina
Tutte le copertine sono pubbliche. Pertanto, tutte le persone che visitano la Pagina possono vedere la copertina. Le copertine non possono essere false, ingannevoli o non rispettare i diritti di copyright di terzi. Non è consentito invitare le persone a caricare la copertina della Pagina sul proprio diario personale.
C. Applicazioni sulle Pagine
Le applicazioni presenti sulle Pagine devono rispettare le Normative della Piattaforma Movai.
D. Offerte
Se il gestore della Pagina crea un’offerta utilizzando lo strumento per la creazione delle offerte di Movai, vengono applicate le seguenti normative:
i. Le offerte di Movai devono essere disponibili per un periodo di tempo limitato.
ii. È consentito pubblicare offerte solo alle ditte che commerciano o producono il prodotto o il servizio promosso.
iii. È obbligatorio indicare in modo chiaro e visibile eventuali limitazioni dell’offerta (come la data di scadenza o i limiti di utilizzo).
iv. Il gestore della Pagina è il solo responsabile in caso di utilizzo scorretto, frode, azioni legali o altri problemi che potrebbero emergere in relazione alla distribuzione e/o all’utilizzo dell’offerta.
v. Se è possibile utilizzare l’offerta presso un’attività commerciale non gestita dal gestore della Pagina, quest’ultimo è il solo responsabile delle comunicazioni con l’attività commerciale e deve assicurare che i termini dell’offerta vengano rispettati.
vi. Lo strumento per la creazione delle offerte deve essere usato esclusivamente a tale scopo e non per promuovere un sito Web o altre informazioni di contatto né per offrire l’equivalente di un buono regalo, un certificato regalo o un buono a valore fisso.
vii. Il gestore della Pagina si impegna a garantire che l’offerta rispetti le presenti condizioni e le leggi, le normative e i regolamenti vigenti in materia. Le offerte sono soggette a numerose normative (ad esempio, limitazioni sugli alcolici e offerte rivolte ai minori); pertanto, se non si è certi che l’offerta adempia a tutte le leggi applicabili, è consigliabile rivolgersi a un esperto in materia.
E. Promozioni
1. Se Movai viene usato per inviare comunicazioni o offrire una promozione (ad esempio gare o concorsi a premio), il gestore della Pagina è responsabile di garantire il rispetto delle normative nel corso della promozione, tra cui:
a. il regolamento ufficiale;
b. le condizioni dell’offerta e i requisiti per la partecipazione (ad esempio, limitazioni relative a età e luogo di residenza);
c. la conformità alle normative che regolano la promozione e tutti i premi offerti (ad esempio, la registrazione e l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie per legge).
2. Le promozioni su Movai devono includere:
a. una dichiarazione in cui ciascuno dei partecipanti solleva Movai da qualsiasi responsabilità;
b. una dichiarazione in cui si attesta che la promozione non è in nessun modo sponsorizzata, appoggiata o amministrata da Movai né associata a Movai.
3. Le promozioni possono essere offerte sulle Pagine o all’interno di applicazioni su Movai. I diari personali e le connessioni con gli amici non devono essere usati per amministrare le promozioni (ad esempio, non è consentito usare diciture come “condividi sul tuo diario per partecipare” o “condividi sul diario di un amico per avere una chance in più di vincere”).
4. Movai non fornisce assistenza in relazione alla gestione della promozione e il gestore della Pagina accetta di usare il nostro servizio per gestire la promozione a suo rischio esclusivo.
IV. Contenuti delle Pagine
A. Le Pagine che promuovono la vendita privata di beni o servizi con limitazioni legali (compresi armi da fuoco, alcol, tabacco o prodotti per adulti) devono vietare l’accesso agli utenti di età inferiore ai 18 anni.
B. Le Pagine che promuovono o facilitano il gioco d’azzardo online, i giochi di abilità o le lotterie, compresi i casinò online, le scommesse sportive o il poker, sono consentite solo in determinati Paesi e previa autorizzazione di Movai.
C. Le Pagine non devono promuovere la vendita di farmaci con obbligo di ricetta. Le Pagine di farmacie online sono consentite solo previa approvazione di Movai.
D. Le Pagine non devono contenere affermazioni o contenuti falsi, fuorvianti, fraudolenti o ingannevoli.
Informazioni sulla proprietà intellettuale
Movai si impegna ad aiutare le persone e le organizzazioni a proteggere i loro diritti di proprietà intellettuale. La Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità di Movai non consente di pubblicare contenuti che non rispettano i diritti di proprietà intellettuale di un’altra persona, compresi quelli su copyright e marchi commerciali.
Copyright
Il copyright è un diritto legale che protegge le opere dell’ingegno originali (ad es. libri, musica, film, opere d’arte).
In genere, il copyright protegge le modalità di espressione originali, come le parole o le immagini. Non protegge fatti e idee, ma può proteggere parole o immagini originali utilizzate per descrivere un’idea. Inoltre, il copyright non protegge elementi quali nomi, titoli e slogan, che potrebbero però essere protetti da un altro diritto legale definito marchio commerciale.
Maggiori informazioni sulle segnalazioni di violazione del copyright.
Marchio commerciale
Il termine “marchio commerciale” indica una parola, uno slogan, un simbolo o una riproduzione grafica (ad es. il nome di un marchio o un logo) che distingue i prodotti o i servizi offerti da una persona, un gruppo o un’azienda da quelli di altri fornitori. In generale, le leggi relative ai marchi commerciali cercano di evitare confusione tra i consumatori su chi fornisce un prodotto o un servizio o su chi è associato ad esso.
Promozioni
1. Se Movai viene usato per inviare comunicazioni o offrire una promozione (ad esempio gare o concorsi a premio), il gestore della Pagina è responsabile di garantire il rispetto delle normative nel corso della promozione, tra cui:
a. il regolamento ufficiale;
b. le condizioni dell’offerta e i requisiti per la partecipazione (ad esempio, limitazioni relative a età e luogo di residenza);
c. la conformità alle normative che regolano la promozione e tutti i premi offerti (ad esempio, la registrazione e l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie per legge).
2. Le promozioni su Movai devono includere:
a. una dichiarazione in cui ciascuno dei partecipanti solleva Movai da qualsiasi responsabilità;
b. una dichiarazione in cui si attesta che la promozione non è in nessun modo sponsorizzata, appoggiata o amministrata da Movai né associata a Movai.
3. Le promozioni possono essere offerte sulle Pagine o all’interno di applicazioni su Movai. I diari personali e le connessioni con gli amici non devono essere usati per amministrare le promozioni (ad esempio, non è consentito usare diciture come “condividi sul tuo diario per partecipare” o “condividi sul diario di un amico per avere una chance in più di vincere”).
4. Movai non fornisce assistenza in relazione alla gestione della promozione e il gestore della Pagina accetta di usare il nostro servizio per gestire la promozione a suo rischio esclusivo.
IV. Contenuti delle Pagine
A. Le Pagine che promuovono la vendita privata di beni o servizi con limitazioni legali (compresi armi da fuoco, alcol, tabacco o prodotti per adulti) devono vietare l’accesso agli utenti di età inferiore ai 18 anni.
B. Le Pagine che promuovono o facilitano il gioco d’azzardo online, i giochi di abilità o le lotterie, compresi i casinò online, le scommesse sportive o il poker, sono consentite solo in determinati Paesi e previa autorizzazione di Movai.
C. Le Pagine non devono promuovere la vendita di farmaci con obbligo di ricetta. Le Pagine di farmacie online sono consentite solo previa approvazione di Movai.
D. Le Pagine non devono contenere affermazioni o contenuti falsi, fuorvianti, fraudolenti o ingannevoli.
Condizioni per le inserzioni self-service
Le seguenti condizioni (le “Condizioni per le inserzioni self-service”) si applicano all’utilizzo delle interfacce di creazione delle inserzioni self-service per la creazione, l’invio e/o la pubblicazione di pubblicità o altri contenuti o attività, commerciali o sponsorizzati, (collettivamente, le “Interfacce pubblicitarie self-service”) e a qualsiasi ordine effettuato tramite il nostro portale di pubblicità online (“Ordine”).
Gli inserzionisti possono rivolgersi a destinatari specifici acquistando pubblicità su Movai o sulla nostra rete per editori.
1. Al momento dell’Ordine, l’inserzionista dovrà indicare il tipo di pubblicità che desidera acquistare, la somma che desidera spendere e la sua offerta. Se Movai accetta l’Ordine, le inserzioni verranno pubblicate non appena l’elenco sarà disponibile. Al momento della pubblicazione di un’inserzione, Movai si impegna al massimo per mostrare l’inserzione al pubblico specificato dall’inserzionista, nonostante non sia possibile garantire che l’inserzione raggiunga sempre il pubblico desiderato.
2. Movai ha la facoltà di ampliare i criteri di definizione del pubblico specificati dall’inserzionista qualora ritenga che tale azione possa aumentare l’efficacia della campagna pubblicitaria.
3. Gli Ordini devono essere pagati in base ai Termini di pagamento di Movai. La cifra da pagare viene calcolata in base ai nostri meccanismi di rilevamento.
4. Le inserzioni devono rispettare le nostre Linee guida sulle pubblicità.
5. Siamo noi a determinare le dimensioni, la posizione e il posizionamento delle inserzioni.
6. Non forniamo alcuna garanzia né sull’attività né sul numero di clic che verranno generati dalle inserzioni.
7. Movai non è in grado di controllare il numero di clic generati dalle inserzioni. Movai dispone di sistemi che possono rilevare e filtrare determinate attività di clic, ma non è responsabile di frodi, problemi tecnici o altre attività non valide legate ai clic che possano incidere sul costo delle inserzioni.
8. È possibile annullare un Ordine in qualsiasi momento tramite il nostro portale online, ma l’interruzione delle inserzioni attive può richiedere fino a 24 ore. L’inserzionista è tenuto a pagare tutte le inserzioni attive.
9. La nostra licenza per l’esecuzione delle inserzioni terminerà una volta completato l’Ordine. Tuttavia, se gli utenti hanno interagito con l’inserzione, questa resterà attiva finché non verrà eliminata dagli utenti.
10. Possiamo utilizzare le inserzioni e le informazioni correlate a fini di marketing o promozionali.
11. L’inserzionista non pubblicherà comunicati stampa né rilascerà dichiarazioni pubbliche sul proprio rapporto con Movai senza il nostro consenso scritto.
12. Ci riserviamo il diritto di rifiutare o rimuovere qualsiasi inserzione per qualsiasi ragione.
13. Se l’inserzionista pubblica inserzioni a nome di qualcun altro, deve disporre dell’autorizzazione a farlo. In particolare, deve:
1. garantire di disporre dell’autorità legale per vincolare l’inserzionista alle presenti Condizioni per le inserzioni self-service e alla DDR;
2. accettare che, se l’inserzionista rappresentato non rispetta le presenti Condizioni per le inserzioni self-service e la DDR, potrebbe essere considerato lui stesso responsabile di tale violazione.
Le Interfacce pubblicitarie self-service fanno parte di “Movai” ai sensi della Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità (la “DDR”) di Movai e la DDR viene applicata all’utilizzo delle Interfacce pubblicitarie self-service e a qualsiasi altro utilizzo di Movai. In caso di conflitti tra le presenti Condizioni per le inserzioni self-service e la DDR, le presenti Condizioni per le inserzioni self-service prevarranno in relazione all’utilizzo delle Interfacce pubblicitarie self-service per quanto riguarda l’ambito del conflitto. Potremmo richiedere all’inserzionista di leggere e accettare condizioni aggiuntive che saranno applicate all’utilizzo di una determinata funzione o funzionalità resa disponibile tramite le Interfacce pubblicitarie self-service. In caso di conflitto di tali condizioni aggiuntive con le presenti Condizioni per le inserzioni self-service, prevarranno le condizioni aggiuntive in relazione all’utilizzo di una determinata funzione o funzionalità per quanto riguarda l’ambito del conflitto. Possiamo modificare o aggiornare le presenti Condizioni per le inserzioni self-service in conformità con la Sezione 13 della DDR. Le presenti Condizioni per le inserzioni self-service cesseranno di avere validità in caso di risoluzione della DDR, ma resteranno applicabili le sezioni seguenti: il paragrafo iniziale, le Sezioni 2, 5, 6, 9, 12 e 13 e il presente paragrafo.
Linee guida sulla Pubblicità
Processo di analisi delle inserzioni
Prima della pubblicazione su Movai, le inserzioni vengono controllate per accertare che rispettino le nostre Normative pubblicitarie (in precedenza note come “Linee guida sulle pubblicità”). L’analisi della maggior parte delle inserzioni richiede in genere 15 minuti, anche se in alcuni casi potrebbe essere necessario più tempo.
Conoscere i contenuti di queste normative sarà utile per ottenere risultati concreti con le pubblicità su Movai. Di seguito vengono indicati tre dei motivi più comuni per i quali le inserzioni non superano la nostra analisi.
________________________________________
Utilizzo del testo nelle immagini
Nelle inserzioni di Movai il testo non può occupare più del 20% dell’immagine.
Ciò è in parte dovuto al fatto che utilizzare immagini con poco testo rende le inserzioni più coinvolgenti e assicura che le persone vedano solo contenuti di alta qualità su Movai. Questa linea guida si applica a tutte le inserzioni, comprese le anteprime del video.
La nostra griglia permette di controllare se le immagini delle inserzioni rispettano i requisiti di questa normativa.
Maggiori informazioni sulla normativa. Per qualsiasi domanda relativa a un’inserzione che è stata rifiutata, contattaci.
________________________________________
Menzioni di Movai nelle inserzioni
A volte è necessario menzionare il termine Movai nelle inserzioni. Ecco alcune regole da tenere in mente a questo proposito.
Sì:
• Scrivere “Movai” con la “M” maiuscola
• Riportare la parola “Movai” nella stessa dimensione e nello stesso stile di carattere del contenuto circostante.
No:
• Usare il logo Movai al posto della parola “Movai”
• Usare il marchio commerciale Movai al plurale, come verbo o abbreviazione.
• Usare una versione modificata del logo Movai nell’immagine della tua inserzione
Maggiori informazioni sulla normativa. Per qualsiasi domanda relativa a un’inserzione che non è stata approvata, contattaci.
________________________________________
Materiali con limitazioni in base all’età
Alcune inserzioni su Movai non vengono approvate perché sembrano mostrare foto o messaggi a un pubblico troppo giovane. Ad esempio, le inserzioni relative all’alcol devono rispettare alcune linee guida, tra cui limitazioni di età in base alle leggi vigenti sulle inserzioni relative all’alcol nell’area a cui sono destinate.
Maggiori informazioni sulla normativa. Per qualsiasi domanda relativa a un’inserzione che è stata rifiutata, contattaci.
Cose da sapere
1. Le Normative sulle pubblicità, la Normativa sui dati e la Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità sono valide per (1) tutte le inserzioni e i contenuti commerciali mostrati o acquistati tramite Movai, all’interno o all’esterno dei servizi Movai, comprese le inserzioni acquistate in base ai Termini e alle condizioni relativi allo standard AAAA/IAB, e (2) le inserzioni visualizzate all’interno delle applicazioni su Movai. In caso di utilizzo di determinati prodotti o servizi relativi alle inserzioni di Movai, potrebbero essere applicate altre condizioni o linee guida.
2. Gli inserzionisti sono responsabili della comprensione e del rispetto di tutte le leggi e le normative applicabili. Il mancato rispetto di tali normative potrebbe provocare una serie di conseguenze, tra cui l’annullamento di eventuali inserzioni e la chiusura dell’account.
3. Non usiamo i dati personali privati per la targetizzazione delle inserzioni. Gli argomenti scelti per la targetizzazione delle inserzioni non riflettono le credenze, le caratteristiche o i valori personali degli utenti.
4. Se le inserzioni vengono gestite per conto di altri inserzionisti, ogni inserzionista o cliente deve essere gestito usando account pubblicitari diversi. Non è consentito modificare l’inserzionista o il cliente associato a un account pubblicitario già stabilito; in questo caso, è necessario configurare un nuovo account.
5. Ci riserviamo il diritto di rifiutare, approvare o rimuovere le inserzioni per qualsiasi motivo, a nostra esclusiva discrezione, comprese le inserzioni che influenzano negativamente il nostro rapporto con gli utenti o che promuovono contenuti, servizi o attività che contrastano con la nostra posizione, i nostri interessi o la nostra filosofia pubblicitaria.
6. Queste normative possono essere modificate in qualsiasi momento.
Contenuti vietati
1. Le inserzioni non devono rappresentare, agevolare o promuovere prodotti, servizi o attività illegali. Le inserzioni rivolte ai minorenni non possono promuovere prodotti, servizi o contenuti inappropriati, illegali o considerati poco sicuri o che sfruttano, confondono o esercitano una pressione non necessaria sui relativi destinatari.
2. Le inserzioni non devono promuovere la vendita o l’uso dei seguenti prodotti:
1. Sostanze illegali, con obbligo di ricetta o usate a scopo ricreativo
2. Prodotti a base di tabacco o accessori utilizzati per il loro consumo
3. Integratori considerati poco sicuri da Movai a sua esclusiva discrezione
4. Armi, munizioni o esplosivi
5. Prodotti o servizi per adulti (salvo inserzioni che hanno come oggetto prodotti o servizi per la pianificazione di gravidanze o la contraccezione)
3. Le inserzioni devono rispettare i nostri Standard della comunità. Inoltre, le inserzioni non devono contenere nessuno dei seguenti elementi:
1. Contenuti che non rispettano i diritti di terzi, compresi copyright, marchi commerciali, privacy, pubblicità o altri diritti personali o di proprietà
2. Contenuti per adulti, comprese immagini di nudo, rappresentazioni di persone in posizioni esplicite o allusive o coinvolte in attività eccessivamente allusive o sessualmente provocatorie
ESEMPIO
Le immagini non possono essere di natura esplicitamente sessuale, evocare scene di nudo, mostrare scollature troppo profonde o concentrarsi su parti del corpo senza che sia necessario, anche se per fini artistici o educativi.
Le immagini non devono essere di natura esplicitamente sessuale.
Le immagini non devono contenere allusioni esplicite al sesso.
3. Contenuti scioccanti, sensazionalistici, irrispettosi o eccessivamente violenti
ESEMPIO
Non sono consentite le immagini spaventose, violente o sensazionalistiche che potrebbero scioccare le persone che le visualizzano o provocare una loro reazione negativa.
Le immagini non devono scioccare o spaventare le persone che le visualizzano.
Le immagini non devono essere violente o ostili.
4. Contenuti che asseriscono o implicano caratteristiche personali, comprese affermazioni o insinuazioni dirette o indirette in merito a razza, origini etniche, religione, credo, età, orientamento o pratiche sessuali, identità sessuale, disabilità, condizioni mediche (inclusi problemi di salute fisica o mentale), situazione finanziaria, iscrizione a un sindacato, casellario giudiziale o nome di una persona
ESEMPIO: RAZZA, RELIGIONE, NOME
Non è consentito fare riferimento alle caratteristiche personali degli utenti. L’inserzione potrebbe essere rifiutata anche se viene utilizzato l’espressione “come te”.
Incontra subito uomini di colore
Incontra donne cristiane
Magliette personalizzate
Trova single di colore come te
Sei cristiano?
Compra questa maglietta, Luca
Queste affermazioni descrivono un servizio o prodotto. Non descrivono una persona. Le affermazioni che contengono o implicano la razza, la religione o il nome di una persona devono essere evitate.
5. Contenuti ingannevoli, falsi o fuorvianti, comprese affermazioni, offerte e pratiche aziendali ingannevoli
6. Contenuti che sfruttano controversie politiche o problematiche sociali per scopi commerciali
7. Animazioni flash o audio riprodotti automaticamente senza interazione da parte dell’utente o che si espandono all’interno di Movai dopo che una persona clicca sull’inserzione
8. Pagine di destinazione non utilizzabili, comprese pagine di destinazione che impediscono alle persone di uscire
9. Spyware, malware o qualsiasi software in grado di causare un’esperienza imprevista o ingannevole, compresi link a siti che contengono questo tipo di prodotti
10. Errori grammaticali o di punteggiatura Simboli, numeri e lettere non usati in modo adeguato
11. Immagini che ritraggono funzionalità inesistenti
ESEMPIO
Le immagini non possono ritrarre funzionalità inesistenti come un pulsante per la riproduzione che suggerisce la presenza di un video o un pulsante di chiusura che non assolve questo comando.
Il pulsante di questa immagine descrive in modo preciso cosa succede quando una persona clicca sull’inserzione.
Le immagini che contengono elementi fuorvianti, come un pulsante per la riproduzione, devono essere evitate.
12. Immagini con confronti del tipo “prima e dopo” o immagini di risultati imprevisti o improbabili.
ESEMPIO
Non sono consentite le immagini che mettono in risalto una particolare costituzione o parti del corpo facendoli passare come “ideali” o immagini che mostrano risultati imprevisti o improbabili come quelle con confronti del tipo “prima e dopo”.
Questa immagine si concentra su abitudini salutari anziché su caratteristiche fisiche.
Le immagini con confronti del tipo “prima e dopo” devono essere evitate.
Contenuti non ammessi
1. Alcol: le inserzioni che promuovono o fanno riferimento all’alcol devono: (i) rispettare tutte le leggi locali vigenti, le linee guida, le licenze, le approvazioni e le linee di condotta del settore, obbligatorie o assodate; (ii) applicare criteri di definizione dei destinatari basati su età e Paese in linea con le linee guida sulla definizione dei destinatari di Movai e le leggi locali vigenti in materia. Le inserzioni che promuovono o fanno riferimento all’alcol non sono ammesse in alcuni Paesi, ovvero, a titolo esemplificativo e non esaustivo: Afghanistan, Brunei, Bangladesh, Egitto, Gambia, Kuwait, Libia, Norvegia, Pakistan, Russia, Arabia Saudita, Turchia, Emirati Arabi Uniti, Yemen.
Ulteriori informazioni
Targetizzazione: è soggetta a tutte le leggi, le normative, le linee di condotta del settore applicabili e le presenti linee guida. È possibile destinare le inserzioni che promuovono l’alcol solo alle persone che rientrano nelle seguenti fasce d’età:
1. Almeno 25 anni in India e Svezia
2. Almeno 21 anni in Camerun, Micronesia, Palau, Isole Salomone, Sri Lanka e negli Stati Uniti
3. Almeno 20 anni in Giappone, Islanda, Thailandia e Paraguay
4. Almeno 19 anni in Canada, Corea e Nicaragua
5. Almeno 18 anni negli altri Paesi (esclusi i Paesi specificati nella Sezione 3.1 delle presenti Normative pubblicitarie)
2. Incontri: le inserzioni relative ai servizi di incontri online sono consentite solo previa autorizzazione da parte di Movai. Devono rispettare i requisiti sulla definizione dei destinatari per questo tipo di inserzioni e le nostre linee guide sulla qualità degli appuntamenti
3. Giochi di abilità o di azzardo online che prevedono l’uso di denaro reale: le inserzioni che promuovono o facilitano i giochi di azzardo online, i giochi di abilità o le lotterie che prevedono l’uso di denaro reale, compresi i casino online, le scommesse sportive o il poker, sono consentite solo previa autorizzazione da Movai.
4. Lotterie nazionali: le lotterie che hanno ottenuto la licenza da enti governativi possono fare pubblicità su Movai, a condizione che i destinatari delle inserzioni siano definiti in base alle leggi della giurisdizione in cui verranno mostrate e che le inserzioni siano rivolte solo agli utenti della giurisdizione in cui è disponibile la lotteria.
5. Farmacie online: le inserzioni relative a farmacie online e offline sono consentite solo previa autorizzazione da parte di Movai.
6. Integratori: le inserzioni che promuovono prodotti dietetici accettabili e integratori a base di erbe devono essere destinati a utenti di almeno 18 anni.
7. Servizi in abbonamento: le inserzioni che promuovono servizi in abbonamento o prodotti o servizi che includono opzioni di pagamento annullabili solo con la disdetta da parte dell’utente, rinnovo automatico, prodotti inizialmente gratuiti che si trasformano automaticamente in prodotti a pagamento o marketing su dispositivi mobili sono soggette ai nostri requisiti per i servizi in abbonamento
Targetizzazione
1. Le opzioni di targetizzazione non devono essere usate per discriminare, infastidire, provocare o denigrare le persone o per perpetrare pratiche pubblicitarie aggressive.
2. L’utilizzo del pubblico personalizzato per la definizione dei destinatari delle inserzioni presuppone il rispetto delle condizioni applicabili quando viene creato il pubblico.
Posizionamento
1. Pertinenza: tutti i componenti delle inserzioni, compresi testo, immagini o altri contenuti multimediali, devono essere pertinenti e adatti al prodotto o servizio offerto e al pubblico che visualizza l’inserzione.
2. Accuratezza: le inserzioni devono rappresentare in modo chiaro l’azienda, il prodotto, il servizio o il marchio oggetto della pubblicità.
3. Pagine di destinazione: i prodotti e i servizi promossi nel testo delle inserzioni devono corrispondere a quelli promossi nella pagina di destinazione e il sito di destinazione non può contenere link a prodotti o servizi proibiti.
Testo nelle immagini
1. Le inserzioni non devono includere testo aggiuntivo o eccessivo che occupi più del 20% dell’immagine.
ESEMPIO
La normativa in base alla quale il testo non deve occupare più del 20% dell’immagine non si applica ai seguenti contenuti:
• Immagini di prodotti che includono testo sul prodotto stesso (ad es. copertine dei libri, copertine degli album, poster dei film)
• Testo incorporato nelle immagini di giochi e applicazioni
• Vignette in cui è già presente del testo
La normativa in base alla quale il testo non deve occupare più del 20% dell’immagine si applica ai seguenti contenuti:
• Logo e slogan
• Immagini con testo sovrapposto (ad es. watermark)
• Immagini che sono chiaramente modificate per includere testo nel prodotto quale scappatoia alla normativa
Il testo verrà contrassegnato nella griglia anche se occupa solo una piccola parte di una casella.
In questa immagine solo il logo in basso a sinistra viene considerato testo.
La quantità di testo di questa immagine è superiore al 20% e non sarà possibile utilizzarlo nell’inserzione.
Utilizzo del marchio Movai
1. Le inserzioni non devono sottintendere l’approvazione da parte di Movai o l’esistenza di qualsiasi tipo di partnership con Movai.
2. Le inserzioni che rimandano a contenuti sponsorizzati da Movai (compresi Pagine, gruppi, eventi o siti che usano l’accesso tramite Movai) possono contenere riferimenti limitati a “Movai” nel testo dell’inserzione al fine di chiarire la destinazione dell’inserzione stessa.
3. Tutte le altre inserzioni e pagine di destinazione non possono usare i nostri copyright o marchi (compresi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, Movai, i logo Movai ed o simboli simili che possono creare confusione, salvo qualora espressamente consentito dalle nostre Linee guida sull’uso dei marchi o dopo aver ottenuto la nostra autorizzazione scritta.
Limitazioni della normativa sui dati
1. È necessario assicurarsi che tutte le informazioni sulle inserzioni raccolte, ricevute o dedotte dalle inserzioni di Movai (“dati sulle pubblicità di Movai”) siano condivise solo con chi agisce per conto dell’inserzionista, ad esempio il provider di servizi. L’inserzionista si impegna a garantire che i provider di servizi proteggano i dati sulle pubblicità di Movai o altre informazioni ottenute da noi, limitino l’utilizzo di tutte le informazioni e ne preservino la riservatezza e la sicurezza.
2. Non è consentito usare i dati sulle pubblicità di Movai per alcuno scopo (compresi il retargeting, la compilazione di dati tra diverse campagne pubblicitarie o il reindirizzamento con tag), eccetto che su base aggregata e anonima (salvo diversa autorizzazione da parte di Movai) per valutare le prestazioni e l’efficacia delle campagne pubblicitarie su Movai.
3. Non è consentito usare i dati sulle pubblicità di Movai, compresi i criteri di definizione dei destinatari di un’inserzione di Movai, per costruire, aggiungere, modificare, influenzare o sviluppare profili utente, compresi i profili associati a identificativi di dispositivi mobili o altri identificativi univoci che contraddistinguano un particolare utente, browser, computer o dispositivo.
4. Non è consentito trasferire i dati sulle pubblicità ricevuti da Movai (compresi i dati anonimi, aggregati o derivati) a reti pubblicitarie, servizi di scambio delle inserzioni, intermediari di dati o altri servizi pubblicitari o di monetizzazione.